Rafael Nadal: “Sbaglio più che in passato ma cercherò di migliorare”

Rafael Nadal: “Sbaglio più che in passato ma cercherò di migliorare”

Rafael Nadal parla a margine della vittoria su Paolo Lorenzi a Buenos Aires. Ammette di sbagliare più che in passato, ma il caldo argentino non gli da certo una mano.

Di A. Ciampa

Lo spagnolo, numero 5 al mondo, ha raggiunto la semifinale del torneo di Buenos Aires, dopo aver battuto con il punteggio di 7-6 6-2 l’ italiano Paolo Lorenzi. Il nostro Lorenzi e le alte temperature hanno fatto sudare non poco, il maiorchino, come ha dichiarato lui stesso a fine partita “Le condizioni di gioco sono estreme, e per i giocatori è dura. Le variazioni di temperatura mi hanno causato problemi di stomaco.”

Il match durato quasi 2 ore, si è giocato a una temperatura che ha raggiunto i 40°. “Sarebbe meglio che davanti a tanto caldo, il giocatore potesse chiedere l’ interruzione della partita. Una buona soluzione, potrebbe essere inserire una regola che permetta di posticipare la partita per il troppo caldo”, ha detto Nadal in conferenza stampa. Guardando indietro, Rafa non ha trovato somiglianze con l’ultima partecipazione al torneo di Buenos Aires. “Non è facile paragonare la finale dello scorso anno con questa. Sono superfici diverse. L’anno scorso giocavo a un ottimo livello, ho sensazioni di palla positiva, però le condizioni di quest’ anno fanno si che il gioco sia più irregolare. È un piacere e un onore giocare davanti al pubblico argentino. È certo che ora sbaglio più di prima. La vita è così. Cercherò di migliorare. È lo sport. Proverò a sbagliare meno. Le condizioni qui sono un po’ estreme, dovrò essere costante nei miei momenti buoni e stare meglio fisicamente, soprattutto qui.”

Dopo Monaco e Lorenzi, Rafael adesso pensa alla partita contro l’ austriaco Thiem, che ha sconfitto agilmente per 6-4 6-2 il serbo Dusan Lajovic. “Ha i colpi per giocare sulla terra è un giocatore giovane e pieno di risorse. Vedremo cosa accadrà. Per vincere devo essere in grande forma. Mi sento pronto a giocare una buona partita, però ho bisogno di raggiungere migliori condizioni fisiche”, ha detto il campione in carica del torneo, che oggi alle 18 ora italiana, giocherà per conquistare la finale argentina.

Di A. Ciampa

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy