Rafael Nadal: “Se perdo sarà contro il giocatore che merita di vincere qui”

Rafael Nadal: “Se perdo sarà contro il giocatore che merita di vincere qui”

Rafael Nadal, al termine del match di quarto turno del Roland Garros vinto contro Jack Sock, in conferenza stampa ha parlato della partita: “Nei primi due set ho giocato molto bene. Sono riuscito ad essere molto aggressivo senza commettere troppi errori. Nel terzo ho perso un po’ di intensità. Non ho servito molto bene ma nel complesso è stata una partita positiva”, ha detto lo spagnolo.
TENNIS - INTERNATIONAUX DE FRANCE 2014
Inevitabilmente, l’imminente sfida contro Novak Djokovic nei quarti di finale è stata il centro della conferenza. “Il vincitore di questa partita accede semplicemente alla semifinale. Potete scrivere quello che volete ma non è la partita dell’anno. Le partite più importanti sono le finali, quelle decisive insomma. Chi dei due vincerà avrà ancora un compito enorme prima di poter sollevare il trofeo”, ha affermato Rafa.

Il campione spagnolo ha così parlato del suo scontro con il serbo: “Dovrò giocare il mio miglior tennis. Senza ombra di dubbio è la partita più dura qui al Roland Garros. Djokovic è il migliore del mondo, sta dominando nel circuito ed è in grande fiducia. Si tratta di un match difficilissimo”.
nadal conferenza
“Quando si hanno certe sensazioni che ti danno fiducia si riesce a mettere da parte le incertezze e giocare al meglio le partite più importanti. Lui ha questo vantaggio. Ora la mia situazione è differente e per avere la meglio dovrò giocare più che al massimo. Amo questo torneo, amo giocare qua. Se dovessi uscire sconfitto cercherò comunque di continuare al meglio la stagione”, ha detto Nadal.

“Ovviamente cercherò di fare del mio meglio, mettere la massima intensità e convinzione in quel che farò. Se giocherò bene e il mio avversario sarà migliore, gli darò la mano e mi congratulerò con lui. Ho ancora molte altre sfide future nella mia carriera. Se perdo, sarà contro il giocatore che merita di vincere qui a Parigi” ha poi affermato il re del rosso.

Nadal ha poi concluso dicendo che Djokovic ha “un conto in sospeso” con il Roland Garros, proprio come lo aveva prima Roger Federer. “Sono sicuro che Nole riuscirà a conquistare il titolo, se non sarà quest’anno sarà il prossimo”.

rafa post

Mettendo a confronto gli attuali stati di forma dei due campioni si direbbe che non c’è partita (ovviamente in favore del serbo) ma come si sa la pallina è rotonda e soprattutto Nadal non ha vinto nove volte il Roland Garros proprio per caso. Lo spagnolo infatti ha un certo feeling con la terra parigina tanto da poter sperare nell’impresa.

C’è chi lo definisce il “quarto del secolo”, chi la finale anticipata del Roland Garros, per altri è la 44esima epica sfida di queste due leggende. Per me è pura meraviglia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy