Roger Federer: “In un certo senso avrei voglia di ritirarmi”

Roger Federer: “In un certo senso avrei voglia di ritirarmi”

Allo svizzero piacerebbe una vita più rilassata in compagnia dei suoi cari, ma per ora c’è ancora il tennis.

di Pierluigi Serra, @pierluigi_serra

Il ritiro di Roger Federer è sempre un argomento molto delicato, non solo per i numerosi tifosi dello svizzero, ma soprattutto per lo stesso Federer.
Il fuoriclasse di Basilea ha più volte ripetuto che la questione del suo addio al tennis è un qualcosa che deve essere valutato anno dopo anno, tenendo conto della disponibilità di sua moglie e dei suoi figli a continuare a viaggiare per il mondo e, ovviamente, della sua competitività nei grandi tornei.

Dopo essere tornato in vetta alla classifica, la data del ritiro sembra essersi allontanata ancora un po’, ma Federer, intervistato dalla CNN, ha confessato che, in qualche modo, sarebbe tentato dall’appendere la racchetta al chiodo: “In un certo senso avrei voglia di ritirarmi, ma è qualcosa che per ora dovrà aspettare”. Una risposta strana, nata dalla domanda del giornalista su come immagina la sua vita dopo il ritiro: “Beh, ne ho avuto un piccolo assaggio quando sono stato fuori per sei mesi alla fine del 2016 e, effettivamente, mi è piaciuto. Non avere programmi, poter stare a casa più a lungo e poter lavorare per la mia Fondazione sono tutte cose che mi hanno fatto piacere. Sono felice di avere un gran gruppo di amici con me e, soprattutto, di poter contare su mia moglie e sui miei genitori, che sono straordinari. Quindi so che starò bene quando mi ritirerò e starò a casa. Non credo che mi annoierò”.

“Vorrei anche trascorrere più tempo in Svizzera, in modo da aiutare i miei figli a crescere in un ambiente molto più normale e confortevole per loro. Mi vorrei impegnare in piccole attività e nel tennis”.

Ma, come è ovvio, il ritiro è un argomento che non è ancora mai stato preso seriamente in considerazione né da Federer né dalla sua squadra, soprattutto dopo aver dimostrato ancora una volta di essere il miglior tennista del mondo: “Il mio ritorno è stato sorprendente e incredibile, il migliore della mia carriera. Dopo l’operazione del 2016 avevo molti dubbi, invece, non solo sono rientrato nel circuito, ma sono anche tornato numero uno. Sto vivendo dei grandi momenti da tennista”.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alejandra Francisca - 9 mesi fa

    Creo que ya es hora de que se retire!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Carmen Peretti - 9 mesi fa

    Noooooo non farlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Carmela Nardandrea - 9 mesi fa

    Non puoi farlo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Romeo Chierici - 9 mesi fa

    Visto il livelo puoi giocare ancora 10 ANNI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Velia Fede - 9 mesi fa

    Speriamo il più tardi possibile, altrimenti senza di te il tennis non esiste più

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Anna Salvini - 9 mesi fa

    No non puoi ritirarti devi giocare ancora …..ti aspettiamo A Roma ….non ci deludere ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mariangela Valotti - 9 mesi fa

    CARISSIMO ,. PUOI INSEGNARE IL TUO TENNIS HAI BIMBI ,. COSI CI SARà UN ULTERIORE ROGER IN FUTURO ,.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mina Cucci - 9 mesi fa

    Nooooooo……..Non farlo ti prego.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Irene Melpignani - 9 mesi fa

    Non scherziamo! Avrai tempo per stare con i tuoi cari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Milena Ginocchio - 9 mesi fa

    Non mollare ROGER

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Carmine Ferrara - 9 mesi fa

    Oh..oh

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Laura Bugliesi - 9 mesi fa

    No Roger. Non puoi abbandonarci!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy