Roger Federer: “La regola dei 25 secondi dovrebbe essere più flessibile”

Roger Federer: “La regola dei 25 secondi dovrebbe essere più flessibile”

Federer si è mostrato favorevole alla proposta di includere un orologio in campo per controllare quanto tempo rimane a disposizione fra un punto e l’altro.

Roger Federer si è mostrato favorevole alla proposta di includere un orologio in campo per permettere ai giocatori di controllare quanto tempo vi rimane a disposizione tra un punto e l’altro. In questo modo si potrebbe far rispettare in modo universale la regola dei 25 secondi, tempo che un giocatore ha tra un punto e il servizio successivo. Lo svizzero ha anche fatto un riferimento a Rafael Nadal, uno dei giocatori del circuito che riceve più warning per l’infrazione di questa regola.

“Lui (Rafa) in genere è piuttosto lento. Credo che ora giochi più velocemente di quanto non facesse tempo fa. So che i nostri tempi sono variabili perchè ad esempio se a volte il punto termina e sei nei pressi della rete, devi tornare fino alla linea di fondo e comporta un percorso più lungo rispetto a servire e a iniziare subito il prossimo punto.

Ciò che non mi piace è vedere che sbagli un primo servizio e impieghi non so quanto prima di servire per la seconda volta. O anche quando realizzi un ace e impieghi non so quanto per iniziare il punto successivo. Penso che in questi casi si debba far rispettare la regola, ma quando ci sono lunghi scambi non è sbagliato dare ai giocatori qualche secondo in più anche se significa violare la regola o farla rispettare ma con maggior flessibilità.

Il problema è, se ci sono giocatori che superano questi 25 secondi ogni volta, loro riceveranno un warning. Due al massimo in una partita e non di più. Questo non succede per una semplice ragione, ossia che gli arbitri sono permissivi con i giocatori. Penso che questi ultimi lo apprezzino. E non discutono più con gli arbitri di sedia ogni minuto, e ciò anche è positivo. Il nostro sport è classe, capirsi l’uno con gli altri, rispettarsi. Però forse in futuro potrebbe essere una divertente novità l’uso dell’orologio, senza che possa però disturbare troppo il gioco.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy