Roger Federer: “Nadal a Montecarlo è il numero 1”

Roger Federer: “Nadal a Montecarlo è il numero 1”

Roger Federer è a Montecarlo per giocare uno dei due Master 1000 che non è mai riuscito a vincere. Lo svizzero è consapevole che la mancanza di un successo nel principato di Monaco è causata soprattutto dalla sua bestia nera Rafael Nadal. “Penso che sia molto semplice capire perché non ho mai vinto qui. Perché il numero 1 è Rafa. Ha vinto otto volte di fila a Montecarlo, e non mi ha dato alcuna possibilità”, ha detto Federer con un sorriso malizioso sul volto. “Questa è una delle ragioni. Stan l’anno scorso era ad un livello molto alto, che cercherà di replicare anche nel 2015”.
Rafael-Nadal-celebra-uno-de-lo_54372591539_54028874188_960_639
Montecarlo è un torneo che Federer ama particolarmente. Ha disputato la finale quattro volte, ed è l’evento tennistico che introduce la stagione sul rosso. “E’ l’inizio della  stagione in Europa, ed è così bello vedere l’azzurro del cielo e del mare. Mi piace venire qui perché è un torneo storico, con molta tradizione. Ci sono ottimi motivi per giocare a Montecarlo”. Nella passata edizione ha raggiunto la finale, perdendo contro il connazionale Wawrinka,  lasciando tuttavia il principato con buone sensazioni: “ L’anno scorso ho lasciato Montecarlo felice, con buone sensazioni perché avevo giocato bene, ed ero contento anche per Stan, che è un grande amico”. Federer montecarlo Lo svizzero  critica se stesso poiché la nascita dei due figli, lo scorso anno, lo ha distratto: “Quando i bambini sono nati, mi sono lasciato distrarre a Roma e Parigi. Ho giocato bene, ma non ho raggiunto i miei obiettivi, e intanto la stagione sulla terra era già finita”. La corsa di Roger Federer, alla conquista del primo successo a Montecarlo e del primo Master 1000 in stagione,  avrà inizio domani, contro colui che gli ha inflitto l’amara sconfitta a Roma, con tanto di match point a favore non concretizzato. Il francese può risultare ostico per il n.2 del mondo, se andiamo a dare un’occhiata ai precedenti si nota che lo svizzero è stato sempre costretto a ricorrere al terzo set. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy