Roger Federer sogna il Roland Garros

Roger Federer sogna il Roland Garros

Il campione svizzero che farà da padrone di casa alla Laver Cup 2019, che si svolgerà a Ginevra il prossimo Settembre, si rilassa per le vacanze invernali in Svizzera ma nel frattempo confessa di accarezzare il sogno di vincere lo Slam parigino, contando anche su un pizzico di fortuna…

di Anna Lamarina, @annalamarina

Solo un anno fa in occasione dell’Atp di Rotterdam, Roger Federer diventava il più vecchio numero uno del mondo del tennis maschile nell’era Open

TORNARE IN VETTA QUASI IMPOSSIBILE – Oggi la situazione è abbastanza diversa:  gran parte del 2018 e  questo inizio di 2019 non hanno confermato i risultati dei precedenti 12 mesi ed il campione svizzero è retrocesso in sesta posizione. “Tornare in vetta oggi, a 37 anni sarà quasi impossibile- ha detto infatti lo svizzero in un’ intervista a Rts- sono più vecchio, gioco meno tornei. I giovani cercano di andare forte- ha detto riferendosi alla NextGen- possono correre rischi molto pericolosi e folli. Da parte mia io cerco di restare giovane di testa”

AL ROLAND GARROS – Quest’anno però Roger parteciperà, dopo tanti anni, al Roland Garros e la cosa è per lui un po’ un nuovo inizio “La mia vittoria del 2009 è una delle più importanti della mia carriera, ancora oggi quando rivedo il momento in cui piego le ginocchia, mi emoziono, penso sia stato il più difficile da vincere per me – dice il tennista di Basilea – spero di non sentire pressione. I tifosi francesi amano il tennis” E non nasconde neanche di confidare, senza dirlo ad alta voce, persino in una vittoria “Posso rivincerlo? Direi di sì ma devo essere fortunato, aver un buon tabellone, un buon inizio e dei buoni exploit nei momenti giusti”

PER FEDERER VACANZE INVERNALI – Ora però Federer è in Svizzera per le vacanze invernali, anche se non scia dal 2008 per paura di farsi male, negandosi anche alle richieste delle gemelle “Le mie figlie mi dicono sempre ‘vieni a sciare’ Io rispondo che ho paura di farmi male. Magari fra qualche anno sarò io a chiedere loro di sciare con me e loro mi risponderanno ‘oh no, ce lo chiedi ancora…’ “

LAVER CUP A GINEVRAE proprio l’edizione 2019 della Laver Cup si terrà in Svizzera, presso il Palexpo di Ginevra, dal 20 al 22 settembre nellimpianto elvetico ubicato alla periferia della città che ha una capienza di 18.000 posti.  Roger Federer e Stan Wawrinka molto probabilmente saranno gli ambasciatori della Laver Cup  nella quale si rinnoverà la sfida fra “Team Europa” e “Team World”.

UN FESTIVAL DEL TENNIS – Roger dice che giocare a Ginevra  sarà molto speciale. “Sono sempre molto contento di essere in Svizzera – dice l’ex numero 1 del mondo- Adoro stare in città e che la Laver Cup si giochi qui. Con Tony Godsick – manager di Roger Federer e organizzatore dell’evento – volevamo creare un bel torneo e dar vita a un evento in cui da una parte onorare le leggende del tennis e dall’altra avere delle superstar che passassero del tempo con i giovani emergenti in un festival del tennis dalla durata di un week end”

SVIZZERA TENNISTICAMENTE PROLIFICA – D’altra  parte, dice Tony Godsick “Negli ultimi vent’anni la Svizzera ha dimostrato di essere uno dei centri tennistici più prolifici e ovviamente è la casa di uno dei più grandi tennisti della storia. Mi sembra appropriato portare uno degli eventi più innovativi in questo grande paese.

 

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Per me è quasi impossibile che possa vincere il rg, sarebbe già un miracolo se arrivasse in semifinale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Michel Stojkovic - 3 mesi fa

    Nole goat

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Antonio Sanna - 3 mesi fa

    Va bè, il fatto che lo abbia vinto Gaston Gaudio significa che lo può vincere pure Seppio, però se siamo onesti e valutiamo con oggettività…
    Quante chance potrebbe mai avere?
    L’1%? Il 2%?
    Quasi sicuramente lo vincerà uno tra Nadal e Djokovic, pochissime possibilità per chiudere altro, specie se aggiungiamo che Roger attualmente su terra non valga certo la terza posizione mondiale, ci vorrebbe un miracolo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Maria Siniscalchi - 3 mesi fa

    Magari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giulio Gallo - 3 mesi fa

    Solo io sono sicuro che a parigi Raffaele farà 18?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Rosario Occhipinti - 3 mesi fa

    Da tifosissimo di Roger, ritengo la sua vittoria al RG una cosa praticamente impossibile. Ok sognare non costa nulla, ma se dovesse accadere una cosa del genere allora i suoi 20 Slam precedenti impallidirebbero al confronto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy