Settimana Atp: Monaco, Estoril e Istanbul, eventi da non perdere

Settimana Atp: Monaco, Estoril e Istanbul, eventi da non perdere

Settimana Atp che prevede tre appuntamenti: BMW Open di Monaco, Estoril e Istanbul. Assenti i Top Ten, ma non mancano temi molto interessanti; primo tra tutti la presenza di Delpo in Germania.

Commenta per primo!

Al via in questa settimana tre  eventi su terra del circuito Atp. Continua dunque la marcia di avvicinamento ai Master 1000 di Madrid e Roma che segnano il calendario pre-Slam parigino.

Buoni i tabelloni dei tre eventi in pragramma. L’ assenza di Top Ten è ampiamente  compensata  da tabelloni che forniscono diversi  spunti d’interesse.

L’Atp 250 bavarese  presenta il David Goffin  e  Gael Monfils come prime due steste  di serie.

Il belga ha trovato una buona continuità dalla scorsa stagione; il transalpino è in forte ascesa , come dimostra l’eccellente finale appena raggiunta a Monte Carlo. Sarà interessante verificare  se il buonissimo trend di Gael è destinato a rimanere tale o meno.

monfils monaco 2

Presenze importanti e molto attese sono anche quelle di Dominic Thiem, Alexander Zverev e soprattutto di Juan Martin Del Potro.

Infine, il tabellone fornisce grandi motivi di interesse per noi italiani, vista la presenza di Fabio Fognini, reduce dai quarti di Barcellona  e di Marco  Cecchinato, che ci auguriamo sempre più costante sui palcoscenici  importanti del circuito.

Fognini Barcellona 1

All’Estoril il ruolo di favorito è assegnato alla vecchia volpe Gilles Simon. Ma  sarà ancor più interessante osservare le performance di Nick Kyrgios, qui accreditato della testa di serie numero due.

L’australiano,  finalista lo scorso anno, è atteso a verifiche importanti come sempre ,e soprattutto, sul piano caratteriale.

Paolo Lorenzi è come sempre pronto a difendere i colori azzurri con la tenacia che lo caratterizza.Da seguire anche l’estroso Benoit Paire e l’esperto di clay Joao Sousa.

A Bernard Tomic e Grigor Dimitrov i ruoli di protagonisti  dell’Open di Istanbul. Due talenti purissimi, mai veramente in grado di esprimere appieno il loro potenziale. Da loro ci si attende un salto di qualità che non si sa se mai giungerà.

Ivo Karlovic , Federico Delbonis, Lucas  Pouille e Damir Dzhumur completano, infine, una griglia di partenza di grande interesse.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy