Shapovalov tra presente e futuro: “Prima un titolo, poi la top 10”

Shapovalov tra presente e futuro: “Prima un titolo, poi la top 10”

Il tennista canadese ha ben chiari i suoi obiettivi futuri.

di Alessandro Leva

L’inizio di 2019 non ha dato alla luce un acuto di Shapovalov, ma il tennista canadese, ormai consolidato nel tennis moderno, ha le idee ben chiare sui suoi prossimi traguardi nel circuito. “Un titolo ATP è la mia priorità” – ha dichiarato il classe 1999 in un’intervista per l’ATP – “tutto il mio lavoro si concentra su quello”. Denis, sbocciato nell’estate 2017 durante i tornei americani – su tutti il Masters 1000 di casa e lo Us Open – sta progredendo sempre di più nella sua carriera, ma, a differenza di alcuni suoi coetanei – o quasi – non è ancora riuscito a conquistare un titolo ATP. Questa stagione l’ha visto protagonista agli Australian Open: sebbene il canadese sia uscito al terzo turno, è – insieme a Medvedev – l’unico tennista ad essere stato in grado di togliere un set al vincitore Djokovic. Per il resto, Shapovalov ha esordito male ad Auckland – eliminato al primo turno – e si è spinto fino ai quarti in questa settimana nel torneo di Montpellier.

Nonostante questo, la parabola ascendente di Shapovalov è sotto gli occhi di tutti: lo scorso anno, il tennista canadese è riuscito a issarsi sino in top 30. Attualmente, occupa la posizione numero 25 ed è distante più di 600 punti dalla posizione numero 10 di Cilic, ma Denis si sente pronto a entrare tra i migliori tennisti del circuito. “Credo di avere le capacità di essere un top 10” – ha affermato – “potrei farcela anche entro quest’anno, ma dovrò proseguire per la mia strada”.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dario Liberati - 2 mesi fa

    ma vattene affanculo va

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Claudia Cavallaro - 2 mesi fa

    Speriamo presto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alex Tardivo - 2 mesi fa

    L’ha detto prima o dopo la partita con Herbert?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy