Si ricomincia: ecco i tornei ATP di questa settimana, con molti azzurri impegnati

Si ricomincia: ecco i tornei ATP di questa settimana, con molti azzurri impegnati

Concluso il primo Slam stagionale, e dopo la pausa per la Coppa Davis, il circuito ATP ritorna questa settimana con i tornei ATP250 di Sofia, Montpellier e Cordoba. Molti tennisti italiani al via, specialmente sulla terra sudamericana

di Gabriele Congedo

Ritorna il circuito ATP, che questa settimana propone tre tornei, tutti ATP250, in Sud America su terra rossa all’aperto, e in Europa su veloce indoor.

CORDOBA OPEN – CORDOBA, ARGENTINA

Cordoba

Storia

Non vi è molto da dire, poichè questo torneo debutta quest’anno nel Circuito ATP, è il primo torneo della stagione su terra, e fa da apripista allo swing sudamericano di cinque tornei consecutivi sul rosso, chiamato anche “Golden Swing”. Il montepremi è di 527.880 $.

Tabellone – Parte alta

Il tabellone conta una massiccia presenza di tennisti di casa, ma parla anche italiano. Fabio Fognini è la testa di serie n.1 del torneo; dopo il bye al primo turno, sul suo cammino ci potrebbe essere ai quarti il sempre ostico Malek Jaziri, testa di serie n. 6. Più in basso troviamo Diego Schwartzman, n.3 del seeding, che potrebbe trovare al secondo turno il nostro Giannessi, che ha vinto le qualificazioni battendo Paolo Lorenzi al turno finale, e che affronterà al primo turno la wild card brasiliana Seyboth; Lorenzi è stato tuttavia ripescato come lucky loser, e giocherà il match di primo turno contro Guido Pella, testa di serie n.8.

Tabellone – Parte bassa

Marco Cecchinato è la testa di serie n.2, e dunque beneficia del bye al primo turno, ma già al secondo potrebbe avere un avversario ostico, ossia il vincente fra il Next Gen Jaume Munar e Guido Andreozzi. Più in alto troviamo Leo Mayer, n.7 del seeding, che affronterà il connazionale Delbonis, ed il vincente troverà uno fra Carballes-Baena e Martin. Scorrendo verso l’alto, abbiamo Pablo Carreno-Busta, n.4 del seeding, e quindi beneficiario del bye; al turno successivo se la vedrà con Cameron Norrie oppure l’argentino Cachin, che ha battuto il nostro Quinzi nel round decisivo di qualificazione. L’ultima parte di questa frazione di tabellone è quella della testa di serie n.8 Nicolas Jarry, che affronterà la WC Londero; in caso di vittoria potrebbe incrociare la racchetta con il nostro Lorenzo Sonego, che però al primo turno ha il compito non facile di battere Pablo Andujar.

OPEN SUD DE FRANCE – MONTPELLIER, FRANCIA

Montpellier

Storia

Montpellier, una delle città francesi con maggiore velocità di sviluppo negli ultimi decenni, ospita questo torneo ATP250 sin dal 2010, su cemento indoor. L’albo d’oro parla quasi esclusivamente francese, con 7 trionfi di tennisti transalpini su 9 edizioni; in particolare, Richard Gasquet ha vinto il torneo tre volte, mentre lo scorso anno fu Lucas Pouille ad alzare il trofeo. Il montepremi è di 524.340 $.

Tabellone – Parte alta

Lucas Pouille, campione in carica, e fresco di semifinale Slam, è la testa di serie n.1; il francese attende, dopo il bye, il vincente fra Jiry Veseli ed un qualificato; possibile quarto contro il tedesco Kohlschreiber, n.5. del seeding, che affronta al primo turno Radu Albot e in caso di vittoria se la vedrebbe col vincitore del match fra il giovane polacco Hurkacz ed Ernest Gulbis. Più in basso troviamo Gilles Simon, n.4 del seeding, che dopo il bye attende il vincente del derby francese, molto interessante, fra Jo-Wilfred Tsonga e Ugo Humbert, entrambi omaggiati di Wild Card. Un altro francese, Jeremy Chardy, è la testa di serie n.6, e affronta il più anziano dei fratelli Zverev, Mischa, al primo turno; in caso di vittoria ci sarebbe Steve Darcis o un qualificato.

Tabellone – Parte bassa

Il belga David Goffin è la testa di serie n.2, e dunque ha il bye al primo turno; giocherà contro Krajinovic o un qualificato. In questa mini-frazione di tabellone è presente Tomas Berdych, che ha un qualificato al primo turno, e poi potrebbe trovare la testa di serie n. 8 Benoit Paire. Scorrendo verso l’alto, abbiamo poi la testa di serie n.3 Denis Shapovalov, che dopo il bye troverà Granollers o Ivo Karlovic. Il possibile quarto, sulla carta, vedrebbe il giovane canadese affrontare Pierre-Hugues Herbert, testa di serie n. 7, che però deve battere prima Kudla al primo turno, e poi eventualmente il vincente del match fra Ilya Ivashka ed il nostro Thomas Fabbiano, unico azzurro nel tabellone.

SOFIA OPEN – SOFIA, BULGARIA

Basic_Sofia

Storia

Altro torneo giovane, che si tiene per il quarto anno consecutivo nella capitale bulgara, su superficie veloce indoor, nell’Arena Armeec; l’idolo di casa Grigor Dimitrov ha vinto questo torneo nel 2017, mentre nell’ultima edizione è stato il serbo Mirza Basic, un po’ a sorpresa, ad aggiudicarsi la vittoria. Il montepremi è di 524.340 $.

Tabellone – Parte Alta

Karen Khachanov è il n.1 del seeding, e attende, dopo il bye, il vincente del match fra Denis Istomin ed il nostro Matteo Berrettini. Il possibile quarto sarebbe fra il giovane russo e la testa di serie n.6 Verdasco, ma attenzione perchè lo spagnolo potrebbe avere al secondo turno Stan Wawrinka, mina vagante di questa frazione di main draw. Altro favorito per la vittoria finale è sicuramente, visto lo stato di forma dimostrato già a Doha e in Australia, Roberto Bautista-Agut, testa di serie n.4; per lo spagnolo, dopo il bye, uno fra Ebden e la wild card locale Andreev. Possibile quarto con il nostro Andreas Seppi, n.8 del tabellone, che avrà l’ungherese Fucsovics al primo turno, ed eventualmente poi uno fra Mannarino ed un qualificato.

Tabellone – Parte bassa

Molti assaporano una possibile, spettacolare finale fra Next GenStefanos Tsitsipas è infatti la seconda forza del tabellone, e sarà interessante vederlo di nuovo all’opera dopo la splendida cavalcata fino in semifinale nello Slam australiano, dove però ha subito una cocente sconfitta da Nadal. Per il greco, bye al primo turno, dopodichè il tedesco Jan-Lennard Struff o un qualificato. Possibile quarto con la testa di serie n.7 Gael Monfils, che però deve prima battere Troicki al primo, ed eventualmente uno fra Kukushkin e Djere. Scorrendo verso l’alto, poi, troviamo un altro giovane russo in ascesa, molto amico di Khachanov, ossia Danil Medvedev, testa di serie n.3; per lui bye al primo turno, e poi uno fra Robin Haase e la wild card locale Kuzmanov. Più in alto troviamo la sfida fra il campione uscente Mirza Basic che sfida Martin Klizan; il vincente troverà Nikoloz Basilashvili, testa di serie n.5, oppure un qualificato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy