Us Open Atp e Wta: presentazione e analisi dei tabelloni

Us Open Atp e Wta: presentazione e analisi dei tabelloni

Sono stati sorteggiati gli accoppiamenti per i due tabelloni degli U.S.Open 2015, tra incognite, sorprese e outsiders pronti a dire la loro

TENNIS – Sono stati appena sorteggiati gli accoppiamenti per i due tabelloni degli U.S.Open 2015, con molte incognite ed altrettante possibili sorprese riconducibili ad una buona serie di outsiders che sono pronti a dire la loro in un torneo così importante.

L’ultimo Major della stagione, come di consueto, rappresenta non solo l’ennesimo banco di prova per i top che andranno a contendersi il tanto agognato U.S.Open Championships Trophy, ma anche un nuovo punto nodale della carriera di molti giocatori, tra chi deve confermare le proprie chances in vetta alla classifica, chi può seriamente insidiare i favoritissimi, chi intende sorprendere mettendo da parte una buona dose di punti e chi vede in questo torneo un’ottima possibilità per esplodere definitivamente e candidarsi al ruolo di campione di domani.

TABELLONE MASCHILE

PRIMO QUARTO

TOP: NOVAK DJOKOVIC N.1 / RAFAEL NADAL N.8 (MILOS RAONIC N.10)

Scorrendo il tabellone maschile si fa subito caso alla posizione in cui sono state collocate le prime otto teste di serie, con il serbo Novak Djokovic come capolista al N.1: il 9 volte campione Slam, che solo nel 2011 è riuscito a trionfare a Flushing Meadows, sarà opposto all’esordio al brasiliano Joao Souza, con uno tra l’austriaco Andreas Haider-Maurer e l’ostico canadese Vasek Pospisil come possibile avversario al secondo turno. C’è il nostro Andreas Seppi, che sarà al via come testa di serie N.25, a candidarsi prepotentemente come possibile avversario del servo al terzo turno, mentre ancora più sotto nel draw gli atleti che potrebbero farsi largo sono il N.23 Roberto Bautista-Agut, opposto al francese Pierre Hugues Herbert, il polacco Jerzy Janowicz e colui che “sopravviverà” tra Simone Bolelli e David Goffin, con il belga che parte dalla casella N.14.

Per i quarti di finale il favorito della parte bassa della prima porzione di tabellone è senz’altro lo spagnolo Rafael Nadal, sfortunato nel sorteggio che lo ha visto presentarsi come N.8 ATP: per il maiorchino subito un’insidia rappresentata dal croato Borna Coric, anche se nei matches successivi i papabili rivali non saranno di certo imbattibili, come un Fabio Fognini che notoriamente da il meglio di sé sulla terra rossa, o Steve Johnson, grande protagonista questa settimana a Winston Salem ma per questo motivo forse un po’ condizionato dalle fatiche dei suoi incontri. Al quarto turno potrebbe (dovrebbe?) presentarsi il canadese Milos Raonic, N.10 del seeding, che se la vedrà con il tennista di casa Tim Smyczek, Fernando Verdasco o Tommy Haas al seondo turno e probabilmente Feliciano Lopez (N.18) al terzo, con l’incontro di addio al tennis di Mardy Fish, opposto all’azzurro Marco Cecchinato, che non dovrebbe far impaurire più di tanto l’iberico.

NadalVsDjokovic-FrenchOpen2013

SECONDO QUARTO

TOP: KEI NISHIKORI N.4 / GRIGOR DIMITROV N.17 (MARIN CILIC N.9)

Il quarto “debole”, chiaramente in teoria, dovrebbe essere il secondo, quello che racchiude tra gli altri anche i due finalisti della passata edizione del Major americano, ovvero il giapponese Kei Nishikori, N.4 che potrebbe scontrarsi con Alexander Dolgopolov o Tommy Robredo al terzo turno, e Marin Cilic, N.9 molto fortunato nel draw con i soli Grigor Dimitrov al terzo turno e uno tra David Ferrer e Jeremy Chardy al quarto a poterlo impensierire. Occhio però alla mina vagante Jo-Wilfried Tsonga, N.19 al via che potrebbe prendere parte ad un derby fratricida con il connazionale Gael Monfils al terzo turno per poi attendere Nishikori in un match più incerto di quanto potrebbe sembrare.

TERZO QUARTO

TOP: STAN WAWRINKA N.5 (GILLES SIMON N.11) / ANDY MURRAY N.3

Avanti veloce anche nel terzo quarto: Stan Wawrinka, N.5 del draw maschile, aprirà con lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas, e se l’ostacolo più difficile da superare sembra composto da uno tra Gilles Muller o Jack Sock, ecco che al quarto turno potrebbe arrivare Viktor Troicki, N.22 tornato ad alti livelli dopo la squalifica, e l’uomo-maratona Gilles Simon, N.11 che l’anno scorso rischiò seriamente di estromettere il poi vincitore finale Marin Cilic.

nishi murray

Andy Murray sembra un papabile candidato per le semifinali, con il solo ragguardevole ostacolo che si chiama Nick Kyrgios, proprio al primo turno, e se per i round successivi tutto sembra tranquillo, al quarto ecco che potrebbe arrivarci Kevin Anderson, leggermente favorito sull’austriaco Dominic Thiem.

QUARTO QUARTO

TOP: TOMAS BERDYCH N.6 (RICHARD GASQUET N.12) / ROGER FEDERER N.2

Ultimo quarto con molte incognite, come preannunciato: a partire dall’alto troviamo il ceco Tomas Berdych, in cerca di una nuova rinascita per togliersi di dosso qualche fantasma di troppo, che potrebbe trovare in Sam Querrey o nello spagnolo N.31 Guillermo Garcia-Lopez degli ostacoli da non sottovalutare al terzo incontro.

Al quarto turno potrebbe esserci spazio per Richard Gasquet, nuovamente nella parte alta dell’elenco delle teste di serie, che sfida l’insidioso Thanasi Kokkinakis all’esordio e potrebbe rischiare qualcosa con Dustin Brown al secondo turno e con Bernard Tomic o Lleyton Hewitt al terzo, anche se di certezze ce ne sono molto poche viste le caratteristiche dei giocatori chiamati in causa.

150874464AT00242_2012_US_Op

Si conclude il draw newyorkese con il nome di Roger Federer in bella vista come N.2 del tabellone: Leonardo Mayer come primo avversario e probabilmente la mina vagante Marcos Baghdatis al secondo, mentre per il terzo match lo svizzero potrebbe ritrovarsi con il teutonico N.29 Philipp Kohlschreiber. Quarto turno molto incerto, soprattutto visto il complicato scontro al terzo tra John Isner, che dovrebbe riuscire a superare i primi incontri, ed il sempreverde croato Ivo Karlovic, rispettivamente N.13 e N.21.

TABELLONE FEMMINILE

PRIMO QUARTO

TOP: SERENA WILLIAMS N.1 / BELINDA BENCIC N.12 (KAROLINA PLISKOVA N.8)

Per quanto riguarda il circuito femminile, a giganteggiare come N.1 è Serena Williams, che non necessita affatto di presentazioni: per lei i problemi potrebbero cominciare dal terzo turno dopo Vitalia Diatchenko all’esordio e Mirjana Lucic-Baroni successivamente, perché in rotta di collisione c’è la connazionale Sloane Stephens, in netta crescita in questo 2015, ed al quarto turno con ogni probabilità ci sarà una tra Madison Keys, N.19, e la polacca nuovamente in cerca di punti smarriti Agnieszka Radwanska, N.15 del tabellone.

serena

Se non dovrebbe avere grossi problemi la ceca N.8 Karolina Pliskova, insidiata solo dalla non irreprensibile russa Anastasia Pavlyuchenkova, a candidarsi seriamente per i quarti di finale c’è la stellina svizzera Belinda Bencic, che alla sua giovane età può già fregiarsi con la 12esima testa di serie, anche se ad ostacolarla ci sarà la maggiore delle Williams, Venus, che da N.23 del mondo proverà ad arginare lo spumeggiante gioco della rosso-crociata.

SECONDO QUARTO

TOP: MARIA SHARAPOVA N.3 / ANA IVANOVIC N.7 (JELENA JANKOVIC N.21)

Tante sorprese potrebbero prendersi i riflettori nel secondo quarto, quello che vede come nome caldo il N.3 del sorteggio, ovvero la russa Maria Sharapova: l’ex N.1 del mondo esordirà contro Daria Gavrilova tentando di andare avanti nel torneo con i possibili ostacoli Ana Konjuh, Svetlana Kuznetsova ed Elina Svitolina, quest’ultima che potrebbe dare vita ad un match interessantissimo con come avversaria la N.13 Ekaterina Makarova.

Maria+Sharapova+US+Open+Day+5+kOFMocFumW9l

Nello spicchio di draw dove si trova la spagnola Carla Suarez-Navarro, N.10, occhio ad una Roberta Vinci che sembra tornata ai livelli del suo best ranking al N.11, mentre cerca fortuna anche la speranza francese Oceane Dodin, chiamata comunque ad un difficile match contro la N.21 Jelena Jankovic.

Scendendo ulteriormente l’unico incontro degno di nota sembra quello che andrà ad opporre la “nobile decaduta” Dominika Cibulkova alla N.7 del tabellone Ana Ivanovic, con la canadese Eugenie Bouchard che si attesta al N.25 del mondo e sembra aver smarrito completamente la retta via da seguire per i risultati strabilianti targati 2014.

TERZO QUARTO

TOP: PETRA KVITOVA N.5 (GARBINE MUGURUZA N.9) / CAROLINE WOZNIACKI N.4

Servirà un nuovo exploit per l’altalenante tennista ceca Petra Kvitova, al N.5, che con ogni probabilità si troverà davanti al terzo turno uno tra la sorpresa 2014 Aleksandra Krunic e la slovacca Anna Schmiedlova, N.32 che potrebbe comunque fare gli straordinari con la scheggia impazzita Julia Goerges.

Per il quarto turno c’è un punto interrogativo non da poco: Garbine Muguruza, N.9, e Andrea Petkovic, N.18, dovrebbero sulla carta sfidarsi al terzo turno, eppure attenzione ai nomi di Caroline Garcia, la rientrante Laura Robson, la stellina statunitense Louisa Chirico nonostante la giovane età e la tedesca di belle speranze Carina Witthoeft.

61012372-petra-kvitova-andrea-petkovic

Con Caroline Wozniacki, N.4, e Flavia Pennetta, N.26, che potrebbero scontrarsi al terzo turno (unico ostacolo potrebbe essere la tennista di casa Christina McHale, per Sara Errani, al N.16, ottimo sorteggio che prevede una qualificata all’esordio, Annika Beck probabile avversaria al terzo turno e Samantha Stosur, N.22, al terzo, con una tra le sopracitate Pennetta o Wozniacki per un posto nei quarti.

QUARTO QUARTO

TOP: LUCIE SAFAROVA N.6 (ANGELIQUE KERBER N.11) / SIMONA HALEP N.2

Concludiamo con quello che potrebbe essere il quarto più complicato tra le ladies, con la N.2 del seeding Simona Halep che se la vedrà con Marina Erakovic al primo turno e teoricamente la francese N.27 Alize Cornet al terzo, mentre per il quarto turno sono tutte rischiose le papabili avversarie: Timea Bacsinszky, N.14, Barbora Strycova, Camila Giorgi e Sabine Lisicki, N.24.

simona-halep-qatar-open-wta-tour-tennis_3084446

Nell’ottavo alto dell’ultima porzione di draw, non dovrebbe riscontrare enormi problemi la ceca Lucie Safarova, al N.6 mondiale, che rischia solo con la imprevedibile ucraina Lesia Tsurenko all’esordio e potrebbe dover affrontare la N.28 Irina-Camelia Begu. Da bollino rosso, invece, il match di terzo turno che potrebbe coinvolgere la tedesca Angelique Kerber, N.11, e la bielorussa Victoria Azarenka, N.20 al via, anche perché le rispettive avversarie per i loro secondi turni potrebbero essere Francesca Schiavone, opposta all’esordio alla begla Yanina Wickmayer, e l’altra azzurra Karin Knapp, opposta ad Ajla Tomljanovic.

L’ultimo Major della stagione può senz’altro regalare moltissime emozioni, con i favoriti che avranno ben saldo in mente il premio in palio, così come la decisa volontà dei loro avversari di lasciare il segno e di impedire ad un pronostico già scritto di cancellare definitivamente i loro sogni di gloria. Siamo a Flushing Meadows, in quella che probabilmente è la cornice più festosa e spettacolare per un torneo così importante: dimenticati i difficili esordi di Melbourne, la complicata terra del Philippe Chatrier ed i fasti di Wimbledon, a New York ci sarà l’ultima chiamata per la storia in questo 2015, e tutti gli interpreti sono ben pronti a giocarsi ogni carta a loro disposizione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy