Tutti contro Kyrgios

Tutti contro Kyrgios

Commenta per primo!

Non é stata una giornata facile dopo la sconfitta al quarto turno di Wimbledon per Nick Kyrgios. L’australiano, infatti, é stato vittima di una conferenza stampa abbastanza insolita dove si é dovuto difendere dalle accuse di un giornalista e da alcune domande mirate.

Durante la conferenza stampa, l’australiano é stato accusato di un atteggiamento poco consono durante il match e di uno scarso impegno soprattutto nel secondo set dove in alcuni momenti ha smesso completamente di giocare. Il giovane Nick si é difeso da queste accuse affermando di avere un carattere particolare capace di farlo accendere e spegnere durante i match ma che sicuramente quell’atteggiamento non era frutto di uno scarso impegno in campo.

Non solo grattacapi in conferenza stampa per Nick, sempre all’indomani della sconfitta contro Gasquet, l’australiano ha denunciato un attacco razzista nei suoi confronti da parte della nuotatrice australiana Dawn Fraser, ex splendore dello sport australiano e tre volte vincitrice della medaglia d’oro olimpica nei 100 metri.

Quest’ultima, riferendosi alle varie controversie in cui Nick e Bernard Tomic sono stati oggetto ( il primo per il match contro Gasquet, il secondo per aver aspramente criticato la Federazione australiana), in un’ intervista concessa a un sito di notizie australiano, ha affermato: “E ‘disgustoso. Essi dovrebbero dare l’esempio ai giovani di questo paese. Se non amano questo paese, tornino ai paesi d’origine. Non abbiamo bisogno di loro in questo paese, se si comportano in questo modo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy