Wawrinka: “Ci vorrà del tempo, giocherò dei challenger se necessario”

Wawrinka: “Ci vorrà del tempo, giocherò dei challenger se necessario”

Stan Wawrinka, in conferenza stampa, parla della sua sconfitta con Garcia Lopez, del suo ginocchio e dei piani a breve termine.

di Jonathan Zucchetti, @J_Zucchetti

Stan Wawrinka non ha potuto celebrare con una vittoria il suo ritorno a Parigi. Il suo tennis deve ancora ritornare quello prima dell’infortunio, e questo lo dimostra la sconfitta con Garcia Lopez in cinque set: in conferenza stampa, però, l’elvetico si è mostrato calmo e fiducioso nel percorso di recupero che sta affrontando.

“Si, il mio ginocchio sta bene”, questa la prima cosa che ha detto Wawrinka, dato l’intervento che ha subito dal fisioterapista durante la sua partita. “E’ tutto a posto. Semplicemente sentivo qualcosa di bloccato a inizio primo set e volevo una mano a sbloccarlo. Dopo poco che mi manipolava mi sentivo già meglio. Sono sulla strada giusta e devo continuare ad andare avanti. SO che oggi avrei potuto vincere, ma il mio livello fisico deve ancora arrivare dove voglio, e anche quello mentale”.

Wawrinka è già al corrente che uscirà dai primi 250 al mondo la prossima settimana, ma ne fa una lettura positiva: “Allenati bene, gioca bene e vinci partite, in un mese tornerai al livello che desideri. E’ davvero così semplice. Si sa già che quando si esce per un infortunio il ranking cala, ma questo non mi preoccupa. Sapevo già che sarebbe stato difficile, soprattutto mentalmente, ma sono sicuro di essere sul cammino giusto”.

Data la classifica, lo svizzero dovrà chiedere wildcard o accettare di giocare challenger, e a riguardo dice: “Ovviamente avrò bisogno di wildcard, ma se sarà necessario partecipare ai challenger per recuperare la forma, lo farò senza alcun problema. Ho vinto tre slam nella mia carriera, e so cosa serve per farcela, prima o poi tornerò a quel livello. Oggi ho perso e quindi si parla tanto di ranking, ma so come mi sento e che sono più vicino a ritornare di quanto non dica la classifica”.

Fonte: puntodebreak.com

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Michele Monfasani - 3 mesi fa

    In realtà non sarebbe necessario perché potrebbe ottenere wild card ovunque… lo fa per ritrovare ritmo e condizione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Matteo Noce - 3 mesi fa

    Come 250 del
    Mondo sarà necessario …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Filippo Landi - 3 mesi fa

    Marco quest’anno le partite a Perugia le guardi con lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Canuti - 3 mesi fa

      Perché tu nci vieni?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Filippo Landi - 3 mesi fa

      Marco Canuti ovvio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Silvia Morandi - 3 mesi fa

    Torna presto Stan il tuo tennis manca tantissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Saverio viene ad Andria

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy