Wimbledon, uomini: Brown estromette Rafa, Seppi supera Coric

Wimbledon, uomini: Brown estromette Rafa, Seppi supera Coric

Il Day 4 del main draw di Wimbledon è continuato con molti match di livello, a cui i tifosi giunti sul posto hanno assistiti piuttosto divertiti. Tra i match più gettonati della seconda parte di giornata spiccano quello disputato tra Andreas Seppi e Borna Coric e quello che vedeva opposto Rafael Nadal a Dustin Brown.

Nel primo caso l’altoatesino è riuscito a sconfiggere il giovanissimo Coric dopo una lunga maratona durata oltre tre ore e mezza. Dopo essere passato in svantaggio nel terzo set, perdendo il tie-break, Andreas è salito di livello e la sua forma attuale sull’erba gli ha permesso di chiudere i due successivi parziali con un doppio 6-1. Per Tsonga ci sono stati molti meno problemi ed è riuscito a tenere a debita distanza Ramos per tutti e tre i set, piazzando lui il break decisivo. La poca incisività in risposta dello spagnolo non gli ha permesso di riuscire a mettere in difficoltà il transalpino.

L’altro francese a scendere in campo oggi è stato Gael Monfils, anch’esso uscito vincitore dal proprio match. Nel derby tutto d’oltralpe contro Adrian Mannarino, il parigino ha avuto la meglio in tre set, ma piuttosto equilibrati. Difatti nel primo e nel terzo parziale ha trovato maggiori difficoltà nel piazzare il break decisivo. Nel primo caso la vittoria del set è arrivata al tie-break, mentre nel secondo solo nei game ad oltranza, nell’undicesimo gioco, è riuscito a passare avanti e successivamente a chiudere.

Tomas Berdych non incontra particolari difficoltà a liquidare la pratica Mahut. La ritrovata verve del tennista francese non basta ad arginare la potenza e la precisione del ceco, che con pochi sforzi fa suo il match. Victor Troicki deve restare in campo un set in più prima di poter staccare il pass per il turno successivo. Merito dell’inglese Bedene che riesce a strappargli il secondo parziale. Nei successivi due, però, il serbo sale nuovamente in cattedra e li fa suoi senza particolari difficoltà.

Rafa Nadal sbatte contro Dustin Brown e il suo serve&volley micidiale. Dopo un primo set combattuto sembra arrivato il momento della remuntada ma la tenacia del tedesco non gli da tregua e alla fine deve arrendersi al quarto set. Andujar è autore di una splendida maratona contro Rosol, e dopo quasi tre ore la spunta vincendo il terzo set per 6-4. La partita più lunga della giornata è però quella tra Ivo Karlovic e Aleksandr Dolgopolov, durata quasi tre ore e mezza e conclusasi 13-11 al quinto set. Il gigante croato, dopo essersi trovato costretto ad inseguire lo svantaggio iniziale di un set, ha dato fondo a tutte le sue risorse, soprattutto al servizio ed è riuscito alla fine a sputarla.

Risultati:

Tsonga – Ramos 6-3, 6-4, 6-4
Seppi – Coric 4-6, 6-4, 6-7, 6-1, 6-1
Troicki – Bedene 6-4, 3-6, 6-2, 6-4
Berdych – Mahut 6-1, 6-4, 6-4
Monfils – Mannarino 7-6, 6-3, 7-5
Andújar – Rosol 6-4, 1-6, 4-6, 7-6, 6-4
Brown – Nadal 7-5, 3-6, 6-4, 6-4
Karlovic – Dolgopolov 5-7, 6-3, 6-4, 6-7, 13-11

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy