WTA: Uno sguardo ai tabelloni delle tre competizioni che sono al via

WTA: Uno sguardo ai tabelloni delle tre competizioni che sono al via

La numero uno del ranking, Simona Halep, esordirà a Shenzhen, dove saranno presenti anche Jelena Ostapenko e Maria Sharapova. Al torneo di Brisbane, invece, parteciperanno Garbine Muguruza e Karolina Pliskova. Infine, ad Auckland, la protagoniste saranno Caroline Wozniacki e Agnieszka Radwanska. Per quanto riguarda le tenniste azzurre, Sara Errani e Deborah Chiesa, sono iscritte al torneo neozelandese, mentre Camila Giorgi e Jasmine Paolini (proveniente dalle qualificazioni) sono inserite nel tabellone principale della manifestazione cinese.

I tabellone di Brisbane

Garbine Muguruza e Karolina Pliskova sono le teste di serie che hanno beneficiato di un bye. La spagnola se la vedrà con la Krunic, mentre la tennista ceca affronterà la vincente tra Bondarenko e Cici Bellis

brisb_w

Il tabellone di Auckland

La testa di serie numero uno sarà Caroline Wozniacki, che nel match di primo turno affronterà Madison Brengle. Tra gli incontri del primo turno, spicca la sfida tra Julia Goerges e Monica Puig.  Per quanto riguarda le altre teste di serie, la numero quattro, Agniezcka Radwanksa giocherà contro la brasiliana Haddad Maia. A proposito delle italiane, ci sarà Sara Errani nel tabellone principale. La bolognese ha potuto beneficiare di un bye, ma incontrerà Barbora Strykova. Ci sarà anche Deborah Chiesa, che ha superato il turno di qualificazione, imponendosi sulla croata Tereza Mrdeza per due set a zero.

 

auckIl tabellone di Shenzen

La competizione cinese vedrà l’esordio della numero uno del ranking, la romena Simona Halep. Saranno presenti anche Jelena Ostapenko e, soprattutto, Maria Sharapova. Tra le tenniste azzurre, parteciperanno: Camila Giorgi, inserita nel tabellone principale, e Jasmine Paolini, che ha superato il turno di qualificazione, battendo la cinese Jing-Jing Lu per due set a zero.

 shenz

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy