Australian Open Li troppo forte, Flavia si arrende. Ivanovic cede alla Bouchard

Australian Open Li troppo forte, Flavia si arrende. Ivanovic cede alla Bouchard

Flavia si arrende ad una Na Li mostruosa. Per la brindisina resta comunque un ottimo torneo che la porta al n. 21 del mondo. di L. Paolucci

dt.common.streams.StreamServer.cls

Non è riuscita a Flavia Pennetta l’impresa di portare per la prima volta un’italiana tra le prime quattro nell’open d’Australia, Flavia è costretta a cedere ad una Na Li praticamente perfetta.
Nel primo set la cinese scappa sul 5 a 0 ma Flavia tira fuori l’orgoglio, la brekka e finalmente riesce a mentere un turno di servizio (bassa oggi la percentuale di prime 39%). L’epilogo però è solo rimandato, Li chiude per 6 2 il primo parziale.
Nel secondo il vento con cambia e sul 4 a 0 la nosrtra prova a reagire, portando a casa 2 giochi, con la cinese che chiude ancora sul 6 2.
Purtroppo Flavia non è riuscita a servire come nelle partite precedenti, basse percentuali di prime, seconde attaccabili ed il dritto che troppe volte le è scappato. Sono questi gli unici rimproveri che le si possono fare e nel quale si spiega il pesante parziale.
Ma c’è da dire che oggi la Pennetta si è trovata di fronte un’avversaria troppo forte per lei che ha giocato ai limiti della perferzione. Per Flavia in ogni caso un ottimo torneo che la riporta ad un passo dalle prime 20 e l’impressione è che, polso permettendo, Flavia possa regalarci altre soddisfazioni, anche nei tornei Major che mai come negli ultimi 7 mesi l’hanno vista così continua.
L’altra semifinalista a sorpresa è la canadese Eugenie Bouchard che supera Ana Ivanovic per 5-7 7-5 6-2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy