Australian Open, Sharapova e Makarova travolgono Bouchard e Halep

Australian Open, Sharapova e Makarova travolgono Bouchard e Halep

Non è ancora tempo per il ricambio generazionale, o almeno così la pensa Maria Sharapova che ha letteralmente demolito in poco più di un’ora la settima testa di serie del torneo, Eugenie Bouchard per 6-3, 6-2.

Nei quarti degli Australian Open Sharapova infligge una lezione di tennis alla Bouchard e accede in semifinale dove, in un derby tutto russo, affronterà la sorprendente Makarova.
Non è ancora tempo per il ricambio generazionale, o almeno così la pensa Maria Sharapova che ha letteralmente demolito in poco più di un’ora la settima testa di serie del torneo, Eugenie Bouchard per 6-3, 6-2.

La 27enne russa, in una partita che ha regalato davvero poco allo spettacolo in campo,  ha battuto per la quarta volta, tre delle quali in uno slam, la talentuosa canadese.

Con un break immediato nel primo gioco la Sharapova, non ha mai permesso alla canadese di rientrare, anche a causa dei 20 errori non forzati della Bouchard , regalati prima che Maria le strappasse nuovamente il servizio nel nono gioco del primo set e portasse a casa la prima frazione in soli 41 minuti.

Australian Open Sharapova batte la Bouchard e conquista le semifinali Australian Open Sharapova batte la Bouchard e conquista le semifinali

La Sharapova parte a razzo anche nel secondo set, grazie ad un’ ottima prima di servizio ed al break ottenuto al quarto gioco e per la Bouchard è notte fonda.

In precedenza Ekaterina Makarova non ha avuto grandi difficoltà nell’avere la meglio su una svogliata Simona Halep.  La russa, semifinalista lo scorso anno agli US Open, ha dominato soprattutto sul servizio dell’avversaria, brekkandola due volte nel primo set e tre nel secondo.

Makarova facile sulla Halep Makarova facile sulla Halep

La Halep, arrivata nei quarti grazie a 5 vittorie consecutive in 2 set, ha commesso 31 errori gratuiti in 69 minuti di gioco, praticamente uno ogni due minuti, con un eloquente 54% di punti vinti sul proprio servizio. Non che la Makarova sia stata perfetta, ma ogni volta che la Halep ha avuto un’opportunità, la russa ha intensificato la sua aggressività, con la rumena che è sembrata via via smarrirsi.

Dopo i quarti nel 2012 e nel 2013 e dopo gli ottavi nel 2014, per la russa arriva la prima semifinale negli Australian Open, dove affronterà in un derby tutto russo Maria Sharapova.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy