Camila Giorgi in semifinale a ‘s-Hertogenbosch rimontando un set alla Shvedova. A Nottingham la Radwanska passa senza patemi

Camila Giorgi in semifinale a ‘s-Hertogenbosch rimontando un set alla Shvedova. A Nottingham la Radwanska passa senza patemi

Una grandiosa Camila Giorgi accede alle semifinali del Topshelf Open di ‘s-Hertogenbosch recuperando un set a Yaroslava Shvedova e vincendo al tie-break del terzo parziale. Ben 23 doppi falli per la biondina nata a Macerata, ma grande impresa contro l’ostica tennista kazaka. Ora tra lei e la finale di domenica c’è Kiki Bertens.

La Shvedova, che nel primo turno ha eliminato Eugenia Bouchard, vince il primo set per 6-4, strappando il servizio alla nostra Camila al nono game. Nella seconda partita, la tennista marchigiana va sotto di un break, ma recupera subito e brekka nuovamente la kazaka all’ottavo game, portando la sfida al terzo set. Qui le due tenniste perdono il servizio una volta ciascuna e si arriva al tie-break. Camila Giorgi ottiene un matchpoint sul 6-5, ma la kazaka annulla e nel prosieguo del tie-break guadagna ben tre matchpoint, tutti vanificati dall’italiana.
Camila
Camila guadagna l’opportunità di un secondo matchpoint, la Shvedova spara lungo e la 23enne di Macerata vince la sfida, fermando il segnapunti del tie-break a 11-9 in suo favore e il cronometro sulle due ore e ventisette minuti. Per la comunque troppo fallosa tennista azzurra (23 doppi falli nel corso del match) la chance di giocarsi la finale contro l’olandese Kiki Bertens che ha fatto fuori la campionessa uscente del torneo, l’americana CoCo Vandeweghe. Per la tennista locale 6-4 6-1 che fa sognare i tifosi del capoluogo brabantino.

L’altra semifinale del torneo olandese vedrà opporsi Jelena Jankovic e Belinda Bencic. La serba ha conquistato il posto partendo sotto di un break contro la promettente tedesca Annika Beck. Strappandole il turno di battuta sul 5-4, la Jankovic riesce ad aggiudicarsi il primo set. Senza storia il successivo parziale con l’ex numero 1 del mondo che si impone con un secco 6-1.

Belinda Bencic Belinda Bencic

Ben più accesa la partita tra la Bencic e la testa di serie numero 4 Kristina Mladenovic. Al primo parziale si deve andare al tie-break dove la 18enne svizzera ha la meglio. Nel secondo set le due ragazze mantengono sempre il servizio, andando nuovamente al tie-break. Questa volta è la tennista francese ad uscirne vincitrice. Nel terzo set Kiki si porta sul 5-3 servendo per il match, ma la indomita Belinda Bencic risorge, annulla tre matchpoint e piazza quattro game di fila che sorprendono la francesina e le permettono di conquistare l’accesso alle semifinali.

Sul green di Nottingham Agnieszka Radwanska liquida 6-2 6-2 la statunitense Lauren Davis. Un’ora e dieci minuti di gioco e nessun problema neanche in questo turno per la tennista polacca in netta ricrescita dopo un periodo un po’ negativo. Alle semifinali l’attenderà la rumena Monica Niculescu che ha interrotto il cammino della wild card britannica Johanna Konta battuta in tre set (6-2 2-6 6-2).
agnieszka_radwanska_wimbledon
Alison Riske, dopo aver vinto senza problemi il primo set, approfitta del ritiro della Wickmayer e passa il turno, aspettando il nome che uscirà fuori dalla sfida tra la diciassettenne croata Ana Konjuh e la sorprendente ventenne americana Sachia Vickery, che ieri ha estromesso dal torneo la numero 2 del seeding, Zarina Diyas.
‘s-Hertogenbosch – Quarti
K. Bertens b. C. Vandeweghe 6-4 6-1
C. Giorgi b. Y. Shvedova 4-6 6-3 7-6(9)
J. Jankovic b. A. Beck 6-4 6-1
B. Bencic b. K. Mladenovic 7-6(4) 6-7(4) 7-5

Nottingham – Quarti
M. Niculescu b. J. Konta 6-2 2-6 6-2
A. Radwanska b. L. Davis 6-2 6-2
A. Riske b. Y. Wickmayer 6-2 2-0 ret.

Antonio Pagliuso
@AntoPagliuso

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy