Caroline Wozniacki, sarà l’anno buono?

Caroline Wozniacki, sarà l’anno buono?

La danese ha rilasciato importanti parole nel corso di un’intervista. Dall’amicizia profonda con Serena Williams alla speranza di vincere il suo primo Slam.

Parliamo di una delle protagoniste del circuito femminile, di una delle tenniste che più hanno brillato nella seconda parte del 2014. Lei è Caroline Wozniacki, tornata alla ribalta in queste ore per un’intervista a Self.

Voglio vincere uno Slam” è la prima frase che leggo. E, credo, anche la più importante e sentita per la tennista danese, che nonostante un paio di anni bui è da ormai cinque tra le top players (a soli 24 anni). Dopo aver affinato il suo marchio di fabbrica, il rovescio, aver insistito molto sulla battuta e lavorato duramente sulla potenza dei colpi, Caroline è apparsa anche più grintosa e determinata che mai. Ed è lei stessa a confermarlo nell’intervista: “Non mi interessa lo score, io combatto sempre, fino alla fine. Non mi arrendo mai, questo è uno dei miei aspetti più forti”.

Il 2014 si sta chiudendo e lascerà dietro alla sua scia tanti ricordi, positivi e negativi: dalla finale agli Us Open, sino agli oltre tre milioni di dollari guadagnati sul campo, passando per la chiacchieratissima rottura con l’ex fidanzato golfista. Tanto si è parlato della Wozniacki e tanto ha voglia di raccontarsi. “Tutto capita per una ragione”, giura la danesina.

La ragione, chissà, è forse il consolidamento di un’amicizia importante come quella con Serena Williams. Caroline Wozniacki rivela dei particolari sino ad oggi inediti: “Quando Serena seppe della rottura con Rory, continuò a chiamarmi ma io non rispondevo, non volevo nemmeno guardare il mio cellulare. Poi mi mandò un messaggio: “Se non rispondi ora, volerò da te, e se non aprirai la porta, la prenderò a calci. Dunque risposi e volai dritta fino a Miami. E’ una cara amica e grande fonte di ispirazione per me“. Queste le sue dolci parole. 

La dolce e (ora) grintosa Caroline è pronta per un grandissimo 2015. I premi in palio sono 4, forse il resto è contorno e preparazione. Forse le aspiranti tigri sono tante, ma Caroline sembra essere una delle più agguerrite e temibili. “Sono al mio massimo splendore fisico e mentale“. Ne vedremo delle belle.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy