Cincinnati, qualificazioni: Fabbiano e Schiavone ko, Giorgi schianta Rybarikova

Cincinnati, qualificazioni: Fabbiano e Schiavone ko, Giorgi schianta Rybarikova

Accede al main draw di Cincinnati Camila Giorgi, mentre Thomas Fabbiano subisce una pesante sconfitta da Krueger e Francesca Schiavone perde in tre set da Krunic

FABBIANO PESANTE KO – Uno su tre. È questo il bilancio degli italiani che accederanno ai main draw di Cincinnati. Niente da fare per Thomas Fabbiano, che perde malamente dall’americano Mitchell Krueger, numero 240 del mondo. Primo set che scivola via in appena 27 minuti, in cui l’italiano appare fuori palla e incapace di offendere l’avversario. Ne scaturisce un secco 6-0 in favore dello statunitense, alla fine di un parziale dominato e con poche possibilità di appello. Nel secondo set Fabbiano entra finalmente in partita, ma nel terzo gioco cede nuovamente il servizio. Nel game successivo ha l’opportunità di recuperare lo svantaggio, ma non sfrutta la palla del controbreak. Poche altre emozioni conducono il match verso l’epilogo, con Krueger che chiude nel decimo game al terzo match point.

GIORGI TOP – Ottima, invece, la prova di Camila Giorgi che schianta in due set Magdalena Rybarikova, che tanto aveva fatto lustrare gli occhi agli appassionati nell’ultimo Wimbledon. La marchigiana stranamente poco fallosa (un solo doppio fallo a fine match) entra in campo con un gran piglio e mette sotto la sua avversaria a suon di vincenti. In meno di 40 minuti si arriva sul 5-1 in favore della Giorgi, che spreca quattro set point prima di concedere uno dei minibreak. Poco male visto che due game più tardi dopo quattro palle break e un altro set point sprecato, chiude il primo parziale con lo score di sei giochi a tre. Nel secondo set è ancora l’italiana a passare avanti, trovando il break già nel primo game. La slovacca trova l’aggancio nell’ottavo game, ma nel game successivo Giorgi trova ancora l’allungo, stavolta confermato definitivamente al terzo match point, dopo aver annullato due palle del 5 pari.

SCHIAVONE SPRECA – Niente da fare per Francesca Schiavone. La Leonessa si arrende dopo tre set di battaglia con Krunic. A partire meglio è la milanese che in un attimo si porta sul 5-1. Con il set che sembrava ormai in tasca la Schiavone si scioglie e concede i due controbreak troppo facilmente. Si arriva al tie-break, dove la serba chiude al primo set point per 7-5. L’italiana rimane però in partita, riuscendo a portare a casa il secondo set grazie a un break arrivato alla fine di una girandola di servizi persi dalle due giocatrici. A inizio terzo set Francesca ha l’opportunità di strappare il servizio alla sua avversaria, ma fallisce. L’avversaria trova per prima lo spunto decisivo, brekkando a zero nel quarto game della partita. L’italiana non riesce nei game successivi a colmare il gap e finisce con il cedere un altro break, a lei fatale, che permette alla numero 84 del mondo di chiudere con lo score di 6-2.

I risultati

Krueger b. Fabbiano 6-0 6-4
Giorgi b Rybarikova 6-3 6-4
Krunic b. Schiavone 7-6(5) 4-6 6-2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy