Circuito WTA: Halep ha l’ernia del disco, stagione finita per Azarenka, Vesnina è incinta

Circuito WTA: Halep ha l’ernia del disco, stagione finita per Azarenka, Vesnina è incinta

Quale modo migliore per comunicare con gli appassionati e i tifosi di Tennis se non avvalendosi di un profilo social? Tramite Instagram e Facebook Simona Halep annuncia di avere l’ernia del disco, Elena Vesnina posta una foto col pancione in bella vista su Twitter e Vika Azarenka dichiara il forfait dai prossimi tornei prima del gran finale di stagione.

di Giuliana Cau

Dopo il trionfo a Montreal e la finale persa a Cincinnati, le prestazioni di Simona Halep avevano preso una piega abbastanza preoccupante, con la numero uno praticamente fuori ai primi turni di tutti i tornei successivi a quello disputato in Ohio. Che dietro alle prestazioni poco convincenti, come quelle offerte agli US Open e Wuhan, ci potesse essere il sospetto di una forma fisica non al top era prevedibile, ma che alle spalle del ritiro al primo turno di Pechino la ragione fosse riconducibile all’ernia del disco non sembrava minimamente ipotizzabile. Infatti, a seguito di tutti gli accertamenti medici del caso, la numero uno del ranking WTA ha dichiarato, in un post congiunto sul suo profilo Facebook e Instagram, che non potrà prendere parte alla Kremlin Cup di Mosca a causa della presenza di un’ernia del disco nella zona lombo-sacrale, una problematica fisica che, molto probabilmente, costerà alla rumena lo stop per tutto il prosieguo di stagione e quindi l’impossibilità di partecipare alle WTA Finals di Singapore, spianando così la strada ad Aryna Sabalenka la giovane bielorussa che, a colpi di pallate da fondo campo, sta macinando punti e tornei utili per una qualificazione da sogno. L’ernia discale, come risaputo, causa fastidi e dolori lombari molto pesanti ed acuti che limitano pesantemente la corretta mobilità del tronco e per i quali potrebbe essere necessaria un’operazione. Nei casi più fortunati, per risolvere la rottura del disco invertebrale, potrebbe essere sufficiente una cura chiroterapica che comunque necessiterebbe di non meno di due mesi, per scaturire dei risultati soddisfacenti. Da tutto ciò si evince come l’ultima parte di stagione ma anche l’inizio della successiva potrebbero essere fortemente compromesse per la tennista rumena, attuale numero uno del mondo.

S. Halep si ritira da Pechino
S. Halep si ritira da Pechino

Elena Vesnina, che dopo il Roland Garros si era ritirata dai tornei di Eastbourne e Wimbledon non dando praticamente più notizie di sé, ieri ha pubblicato una bella foto sul suo profilo Twitter che la ritrae sorridente e orgogliosa col pancione in bella mostra. La notizia della sua gravidanza arriva a poca distanza dall’annuncio analogo di Martina Hingis che, ritiratasi giusto un anno fa da tutte le competizioni e sposatasi a Luglio di quest’anno in seconde nozze con Harald Leemann, ha dichiarato raggiante di aspettare un bambino che nascerà l’anno prossimo.

E. Vesnina incinta su Twitter
E. Vesnina incinta su Twitter

Notizie non bellissime, ancora una volta, arrivano dal box di Victoria Azarenka che, dopo il ritiro dal WTA Premier di Wuhan, ha dato forfait anche a Tianjin, a conclusione di una stagione sfortunata nella quale, a parte la semifinale nel torneo di Miami e la finale di doppio misto a Wimbledon (entrambe perse), i problemi fisici le hanno impedito di essere competitiva per oltre tre gare di fila, messa sempre al tappeto un giorno da problemi alla schiena, un altro da dolori al ginocchio, un altro ancora da fastidi al polso destro. Destino quindi non benevolo per l’ex numero uno del mondo, che finalmente aveva ripreso a giocare con continuità, dopo tutte le vicende spiacevoli e psicologicamente difficili da sostenere riguardo l’affidamento del figlio; problemi che lo scorso anno le avevano impedito di disputare tutta la seconda parte di stagione post Wimbledon e che quest’anno l’hanno costretta a saltare i tornei di Brisbane, Auckland e Melbourne.

Vika Azarenka
Vika Azarenka

L’augurio più grande che si possa porgere alla tennista bielorussa è quello di ritrovare la sua forma migliore e le energie necessarie per recuperare quella continuità che l’hanno resa una campionessa di indiscutibile valore e tenore.

28 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lorenzo Lombardo - 2 settimane fa

    Azz la vesnina incinta? Complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Stefano Tomasella - 2 settimane fa

    La vesnina a furia di dire aia è rimasta incinta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fabrizio Bassani - 2 settimane fa

    Simo riprenditi presto…

    Elena e martina in dolce attesa…..strano… credevo che solo una burina nel mondo sportivo potesse partorisse

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Maria Diomede - 2 settimane fa

    Uno scenario molto deludente, a mio avviso, del tennis femminile. Mi dispiace dei problemi fisici di Simona e di Vika, ma anche le altre top non sono al meglio della condizione.Ogni settimana assistiamo a capovolgimenti di classifica.La Osaka e la Sabalenka stanno giocando bene dando continuità al loro gioco…le altre arrancano. Sicuramente quest’anno il parterre delle Finals avrà nuove protagoniste.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giuliana Cau - 2 settimane fa

      Muguruza ugualmente ha problemi fisici, Ostapenko è in crisi nera, Wozniacki non ha più forze, Kerber sparita e Kvitova non si capisce. Queste finals potrebbe vincerle chiunque. Anno nero per la WTA, manca una campionessa vera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Si una brutta annata

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Fabrizio Bassani - 2 settimane fa

      Simona e’ n1 da un anno.tante giovani forti sono uscite……ma le cazzate non spariscono mai

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Maria Diomede - 2 settimane fa

      ????

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Marco Perri - 2 settimane fa

      Certo che, come al solito, i commenti signorili non mancano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Si anche perché è buona educazione argomentare …il confronto è sempre utile anche se ci sono opinioni discordanti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Giuliana Cau - 2 settimane fa

      Vorrei capire cosa si è detto di così sbagliato poi?! Certo, se si fanno discorsi partigiani allora ognuno di noi ha ragione, ma se si guardano rendimento e titoli vinti possiamo dire che questa sia stata una stagione entusiasmante? A me non pare proprio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Fabrizio Bassani - 2 settimane fa

      E’ arrivato il professorino del fan club williams….poi qua la solita manfrina del tennis femminile deludente…..della brutta annata……quindi non si puo’ dire che il tennis femminile ha molti ricambi rispetto al maschile?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Marco Perri - 2 settimane fa

      L’odio viscerale obnubila la mente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. Fabrizio Bassani - 2 settimane fa

      Giuliana Cau rendimenti e titoli di chi??il tennis femminile pullula di novita’.una n1 fissa da un anno con due finali slam.giovani come osaka dono esplose.kerber e stephens danno sempre il loro…e di vedono parecchie sorprese oltre a molte belle partite.finale in canada su tutte.il movimento non e’ piatto…..poi se di deve sempre minimizzare per farsi belli……ok

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    11. Marco Perri - 2 settimane fa

      L’unica cosa entusiasmante è stata vedere giovani vincere pure tornei importanti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    12. Giuliana Cau - 2 settimane fa

      Allora: Wozniacki dopo gli AO è calata in maniera vistosa, con l’unica parentesi di Eastbourne, ma condita prima e dopo da prestazioni sottotono e uscite imbarazzanti come a Wimbledon. Halep ha giocato una grande stagione fino al RG, spremendosi come un limone e ora ne paga le conseguenze. Kerber ha giicato divinamente solo agli AO e Wimbledon, il resto da dimenticare. Muguruza, a parte Doha e Monterrey, ha collezionato prestazioni a dir poco inguardabili ed ha perso 12 posizioni in classifica. Ostapenko? Non pervenuta tranne Londra. Stephens? Grandi match, con conseguenti cadute. Svitolina? Lasciamo stare. Kvitova? Fino a Madrid ottima, poi il nulla. Pliskova? Di nuovo lasciamo stare, assieme a Garcia. Unica stella vera Osaka, per titoli ed età, ma non ca scordato che da IWells a NYork ha impiegato 6 mesi a ripetersi. Io di Monica Seles in giro non ne vedo al momento e nemmeno di Maria Sharapova dei tempi d’oro, e questo è un segnale chiaro del livello attuale della WTA.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    13. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Si ed è stato detto…se solo il Sig.Bassani leggesse meglio..a mio modesto avviso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    14. Marco Perri - 2 settimane fa

      Pure a Miami la Ostapenko ha giocato bene. La Halep, di cui viene decantata la classe con la racchetta, a Wimbledon ha preso una bella rumba da una giocatrice realmente spettacolare come la Hsieh

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    15. Giuliana Cau - 2 settimane fa

      Il problema Marco è che azzeccare 2/3 tornei l’anno non può essere sufficiente, perfino la Navratilova lo ha detto, mica io che sono nessuno 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    16. Marco Perri - 2 settimane fa

      Ma infatti non è una scriminante la mia, bensì una mera narrazione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    17. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Giusto!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    18. Fabrizio Bassani - 2 settimane fa

      Maria Diomede cosa devo leggere signora maria diomede??allora cantatevela e suonatevela come volete…..e se il tennis femminile fa schifo….non guardatelo.invece di atteggiarvi a so tutto io

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    19. Enrico Sau - 2 settimane fa

      La Halep ha l ernia del disco si dice,sempre se non è un nuovo “infortunio” inventato.se non parteciperà al master probabile il torneo ne guadagni in qualità

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    20. Marco Perri - 2 settimane fa

      Sinceramente, non trovo corretto neanche dire così

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    21. Fabrizio Bassani - 2 settimane fa

      Enrico Sau di cavolate ne ho lette tante qui sopra.non mettirci pure tu…..ha fatto una risonanza e ha un ernia, pare non ci sia il rischio di operazione……e credo che stesse meglio senza qwuest rogna

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    22. Enrico Sau - 2 settimane fa

      Fabrizio Bassani vedrai che tra qualche settimana avverrà il miracolo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    23. Fabrizio Bassani - 2 settimane fa

      Enrico Sau mica deve star fuori 6 mesi.magari torna per il mastea.dipende dalle terapie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    24. Enrico Sau - 2 settimane fa

      Fabrizio Bassani credo che in concomitanza dell inizio del master si scoprirà che la risonanza non era ciò che sembrava e correrà più di prima

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy