Serena Williams sogna ancora il Grande Slam e recita “Still I rise”

Serena Williams sogna ancora il Grande Slam e recita “Still I rise”

Serena Williams commossa ha ricevuto il premio come migliore sportiva dell’anno da “Sports Illustrated”, riconoscimento che solo altre 3 volte nella storia è andato a un tennista. Serena alla cerimonia ha detto che il suo primo scopo è quello di vincere in Australia e a Parigi e che spera di vincere il Grande Slam nel 2016. Ha parlato degli infortuni del 2015 e ha chiuso recitando una poesia di Maya Angelou intitolata “Still I rise”, mi rialzerò.

New York—Serena Williams dice che fare il grande Slam annuale rimane sempre il suo obiettivo. Però pensa a un passo alla volta e il primo è naturalmente vincere il primo dei quattro Slam, gli Australian Open.

A Serena sono mancati solo 2 Match per compiere l’impresa annuale nel 2015;  l’americana è stata battuta da Roberta Vinci nella semifinale degli US Open a Settembre quando tutti la davano già per vincente. La sua stagione dominante le ha fatto guadagnare Martedì sera a Manhattan l’ambito riconoscimento di Sports Illustrated come sportiva dell’anno.

hi-res-95409320de1a7f708ae92ba175ea9570_crop_north

“Vedremo-dice Serena-non voglio avere pressioni a riguardo. Vorrei prima di tutto vincere in Australia e a Parigi. A Parigi ho vinto solo tre volte, e quindi sarà un po’ più difficile”. 

Serena Williams, 34 anni, lo scorso anno non ha potuto competere per gran parte dell’anno a causa degli infortuni al gomito e al ginocchio, poi la sconfitta a New York. Avrebbe voluto partecipare al tour in Asia, ma ha preferito riposarsi e curare i suoi infortuni.
Nel frattempo gli allenamenti sono ripresi a tutto spiano; la statunitense si è svegliata infatti alle 6 del mattino per non saltarne neanche una sessione e prendere in tempo l’aereo ed andare a ricevere il riconoscimento dalla nota rivista di sport “Sport Illustrated,” riconoscimento che nel passato è stato assegnato solo 3 volte a dei tennisti.

12342784_10205427112465692_2701682706394796444_n

Nel discorso di premiazione la Williams commossa ha parlato dei numerosi guai che ha dovuto affrontare. Le ha chiamate “controversie” con un amaro sorriso. Serena ha chiuso il discorso recitando la poesia di Maya Angelou “Still I rise”, “mi rialzerò

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy