Karin Knapp verso gli ottavi al Roland Garros: “Sono fiduciosa”

Karin Knapp verso gli ottavi al Roland Garros: “Sono fiduciosa”

La tennista di Brunico dice di essere pronta per affrontare una giocatrice ostica come la kazaka Yulia Putinseva. “Per me sarà dura ma anche lei dovrà vedersela con me!”

Il French Open ha sorriso a Karin Knapp, che ha superato il secondo turno del Roland Garros. L’altoatesina ha avuto un buon inizio, centrando, con un po’ di fortuna, prima la partita contro l’Azarenka in primo turno e vincendo ieri sulla 26enne lettone Anastasija Sevastova, n 87 wta per 6-3 6-4 in un’ora e 28 minuti. Karin è stata brava a non farsi sfuggire l’occasione di raggiungere il terzo turno a Parigi. Dice Karin sul match: “Ho cercato di farle giocare sempre una palla in più”.

PER LA TERZA VOLTA AL TERZO TURNO A PARIGI – E’ la terza volta in carriera, ma stavolta dopo otto anni, che Karin raggiunge il terzo turno a Parigi – già nel 2007-2008 – e comunque potrebbe non essere finita qui.  Il prossimo match infatti non la vedrà opposta alla Petkovic, come avremmo pensato ma alla russa Yulia Putintseva, n. 60 del mondo, che l’altoatesina aveva già affrontato e battuto a Norimberga, e che ieri ha battuto la giocatrice tedesca abbastanza duramente per 6-2 6-2. La Knapp sembra comunque fiduciosa, infatti in un’intervista rilasciata a Supertennis dice “Ci ho giocato l’anno scorso a Norimberga. E’ una giocatrice tosta, una che tira molte palle al di là della rete e che poi appena ha la possibilità si mette a spingere. E quindi è una giocatrice completa, sarà dura affrontarla però… anche lei deve giocare contro di me”.

“ALTO ADIGE? TROPPO FREDDO” – Karin Knapp, classe 1987 ha vinto due trofei in carriera, a Tashkent e a Norimberga dove però quest’anno non ha potuto difendere il titolo a causa di un infortunio. Nel  2013 ha raggiunto gli ottavi a Wimbledon e nello stesso anno anche la Fed Cup con l’Italia. Nata a Brunico, in trentino, oggi vive felice ad Anzio, vicino a Roma, dove si allena,sotto la guida dei fratelli Alessandro e Francesco Piccari. “In Alto Adige faceva freddo d’inverno … ad Anzio si va al mare, si esce per una pizza, mi è servito per distrarmi…” Dopo tre operazioni alle ginocchia e due al cuore ha ora l’occasione di entrare fra le prime sedici del Roland Garros. La Knapp è soddisfatta finora delle sue prestazioni e infatti dice “ Queste due partite mi hanno dato molta fiducia, sono stata molto concreta in campo e spero di continuare a vincere e di continuare questa bella settimana”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy