Karin Knapp, ritiro all’orizzonte?

Karin Knapp, ritiro all’orizzonte?

Non si accennano a fermare i guai fisici per Karin Knapp. Arrivano i forfait anche ai prossimi tornei ed inizia ad aleggiare lo spettro del ritiro tra le professioniste

La sfortuna continua a non voler abbandonare la tennista italiana Karin Knapp. L’altoatesina è ormai da anni alle prese con guai fisici che la costringono a rimanere fuori dal campo per diverso tempo e le impediscono di trovare una buona condizione. Ultimo quello accusato agli Australian Open, nel match di primo turno in cui è stata costretta a ritirarsi a fine primo set. Arrivano ora i forfait anche ai prossimi tornei della stagione, vale a dire Dubai, Kuala Lumpur e Indian Wells.

DELUSIONE E SPERANZA – Queste le sue parole dopo l’ultimo ritiro, piene di sconforto: “La voglia di tennis è tantama in queste condizioni non ha senso. In campo ho sentito di nuovo dolore la ginocchio, un dolore che va e viene. Non giocavo un torneo dagli US Open, durante la preparazione invernale con tutto il mio team abbiamo fatto molta attenzione a non forzare sul ginocchio. Devo trovare una soluzione”. L’altoatesina che nella scorsa stagione sembrava finalmente potersi togliere qualche soddisfazione, dopo la vittoria su Victoria Azarenka e il terzo turno al Roland Garros, non sembra in grado di replicare le gesta in questa, ennesima, travagliata stagione, mietendo dubbi su un’effettiva continuazione della sua carriera di tennista. Ci auguriamo fortemente di aver preso un granchio, ma le premesse non sono delle migliori. Alcuni addetti ai lavori già pronosticano un suo ritiro entro fine stagione, ma siamo ottimisti sul fatto che l’altoatesina possa continuare a calcare i campi da tennis per altri anni. In fondo ha solo 29 primavere e, tolti gli infortuni, ha dimostrato in più occasioni di cosa è effettivamente capace.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy