Konta, top ten e forse il Master: il sogno inglese

Konta, top ten e forse il Master: il sogno inglese

La britannica Johanna Konta ha entusiasmato nel corso del torneo di Pechino, ma pare possa avere altre carte da giocare: fino a dove può spingersi?

Rivelazione del torneo, fresca top ten, in corsa per il Master di fine anno: Johanna Konta non finisce di stupire.

Rivelazione del torneo

Ha perso per 6-4 6-2 in poco più di un’ora e mezza di gioco contro la più esperta Radwanska (al ventesimo successo in carriera), ma la britannica Johanna Konta ha impressionato nel corso del torneo WTA Premier Mandatory di Beijing. Ha ancora qualche limite nella mobilità, in particolare negli spostamenti in avanti, ma ha una gran fame di vittoria: e questo, a volte, è sufficiente per vincere.

Una nuova dimensione

Dopo i numerosi infortuni che ne hanno rallentato la maturazione fisica e mentale, la tennista britannica è esplosa definitivamente in questo 2016: il boom all’Australian Open (fermata in semi dalla Kerber), poi progressi costanti sino alla top ten di questa settimana, prima inglese dai tempi di Jo Durie (ben 32 anni fa). E, dulcis in fundo, la Konta è in lizza per il Master di fine anno. Insomma, ora si entra in una nuova dimensione, che potrebbe fungere da traino anche per le altre giovani leve inglesi: vedremo come indosserà il nuovo vestito che si è cucita addosso, il vestito della star.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy