La nuova sfida di Marion Bartoli: allenerà la giovane promessa Lucie Wargnier

La nuova sfida di Marion Bartoli: allenerà la giovane promessa Lucie Wargnier

Marion Bartoli supervisionerà i progressi di Lucie Wargnier, 19 anni e in ripresa dopo un gravissimo infortunio. Per la campionessa di Wimbledon 2013 e la giovane tennista francese si apre dunque un nuovo capitolo.

di Monica Tola

La campionessa di Wimbledon 2013, Marion Bartoli, ha annunciato che assumerà l’incarico di allenatrice della promettente tennista francese Lucie Wargnier. Sarà il primo ruolo in veste di coach per la Bartoli, che ha tentato di tornare a giocare nella scorsa stagione ma per via di diversi infortuni è stata costretta a desistere e optare a giugno per il ritiro definitivo. A dare la notizia della collaborazione con Lucie Wargnier è stata la stessa Marion Bartoli attraverso il proprio profilo Twitter.

“Sto ancora sorridendo. Vediamo come andrà dopo i primi diciotto giorni di duri allenamenti. Sono molto felice di dare il mio supporto a questa giovane francese: Lucie Wargnier”, ha scritto Marion Bartoli.

Lucie Wargnier, ex campionessa nazionale per la categoria 12 anni è stata anche finalista in quella riservata ai 14enni. Nel 2015 ha riportato una gravissima lesione al legamento del ginocchio, che le ha impedito di giocare per undici mesi. In quel periodo la Wargnier ha preso in considerazione l’ipotesi di lasciare il tennis, una prospettiva che la giovane atleta ha dovuto fronteggiare proprio per l’entità dell’infortunio. C’è uno spaccato umano molto doloroso legato al periodo del ricovero e della riabilitazione di Lucie Wargnier: la condivisione delle cure ospedaliere con le vittime dei terribili attacchi terroristici di Parigi del 13 novembre 2015. “Mentalmente questa esperienza mi ha reso più forte. E’ vero, ho preso atto di quanto una carriera possa finire in un istante ma mi trovavo insieme ai sopravvissuti dell’attacco al Bataclan. Rispetto a loro io non ho avuto molti problemi. Ora ascolto il mio fisico e sono più paziente”, ha raccontato Lucie Wargnier in una intervista concessa a Le Parisien. Ora è tempo di pensare alla nuova fase della carriera e tentare il grande salto. “Voglio continuare a salire in classifica. Smetterò di disputare i tornei ITF da 15mila dollari per concentrarmi sui 25mila. L’obiettivo è riuscire a staccare il pass per le qualificazioni del Roland Garros”, ha concluso Lucie Wargnier, che in caso di accesso al tabellone cadetto dello Slam di casa metterà il sigillo anche sull’ingresso nel tennis che conta. Attualmente numero 761 Wta, Lucie Wargnier è stata numero 742 ad Ottobre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy