L’Australian Open concede una wild card a Victoria Azarenka

L’Australian Open concede una wild card a Victoria Azarenka

La tennista bielorussa potrà partecipare al prossimo Slam australiano senza dover usufruire del ranking protetto; la sua presenza, tuttavia, è ancora in forte dubbio.

di Pierluigi Serra, @pierluigi_serra

L’Australian Open, che comincerà il prossimo mese a Melbourne, ha deciso di concedere una wild card a Victoria Azarenka, ex numero uno del mondo, attualmente relegata alla posizione n. 210.

La bielorussa, due volte campionessa dell’Open di Australia, ha giocato solamente due tornei ufficiali negli ultimi 19 mesi.

Azarenka, che nel dicembre 2016 ha dato alla luce il suo primo figlio, Leo, era ritornata nel circuito in occasione di un torneo sull’erba a Maiorca, nel giugno 2017. Dopo aver perso al secondo turno, la bielorussa si era spinta fino ai sedicesimi di finale di Wimbledon. Da allora non ha più giocato un torneo ufficiale a causa di una disputa legale con il padre di Leo, Billy McKeague. Stando alle dichiarazioni della Azarenka, non le sarebbe permesso viaggiare con suo figlio fuori dalla California fino all’effettiva risoluzione del caso.

“La situazione attuale di Vika è ovviamente molto difficile per lei, abbiamo cercato di offrirle tutto l’aiuto possibile”, ha detto Craig Tiley, direttore dell’Australian Open.

Non è ancora chiaro se Azarenka sarà in grado di recarsi in Australia con Leo. Durante la sua ultima pausa dalle competizioni si è separata da suo coach, Michael Joyce, e dal suo preparatore atletico, Ashcon Rezazadeh. I sostituti non sono ancora stati annunciati; Joyce, nel frattempo, ha intrapreso una nuova collaborazione con la britannica Johanna Konta.

Azarenka ha programmato di iniziare la stagione ad Auckland, in Nuova Zelanda, torneo per il quale ha accettato una wild card.

In virtù dello stop per maternità Vika può usufruire del ranking protetto per partecipare a due tornei del Grande Slam nel periodo di un anno. La bielorussa ha speso la sua prima possibilità per Wimbledon, quindi, grazie alla wild card dell’Australian Open, le resta un altro pass da usare, probabilmente, per il Roland Garros 2018.

“È stato un anno molto difficile e poter tornare all’Australian Open è il modo perfetto per cominciare il 2018”, ha detto Azarenka in un comunicato. “Vorrei ringraziare Craig e il suo team per la comprensione e il supporto, non vedo l’ora di rivedere tutti i mie tifosi australiani!”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy