Le quattro semifinaliste di Sofia

Le quattro semifinaliste di Sofia

Saranno Garbine Muguruza, Carla Suarez Navarro, Andrea Petkovic e Flavia Pennetta a lottare per la finale a Sofia.

Anche a Sofia i giochi sono fatti. In questa ultima giornata dedicata al formato a gironi si sono svolti gli ultimi incontri che hanno permesso di scoprire chi siano le quattro giocatrici che disputeranno da domani le due semifinali. È stato un Round Robin abbastanza complicato che ha visto quasi tutte le otto giocatrici vicine le une alle altre per quanto riguarda vittorie e sconfitte, anche in termini di set.

Carla Suarez Navarro ha sconfitto un’abbattuta Tsvetana Pironkova con il punteggio di 7-6, 6-1. La bulgara, dopo uno primo set lottato, è stata incapace di reagire, sovrastata dalla pressione di giocare di fronte al suo pubblico e di aver già perso due partite senza neanche conquistare un set. Navarro non si è fatta intenerire e con questo risultato si è guadagnata la prima posizione del gruppo Sredets. Ciò ha significato per Andrea Petkovic passare come seconda.

andrea-petkovic3-600

La compagna di doppio della Navarro, Garbine Muguruza, non è stata da meno. La giovane iberica si è sbarazzata di Alize Cornet in due set per 6-3, 7-5, interrompendo il torneo della francese e assicurandosi anche lei il primo posto del suo gruppo, il Serdika. Muguruza conferma il suo ottimo stato di forma, avendo sconfitto tutte e tre le sue avversarie nel girone, e su di lei molti scommettono per la vittoria finale. La giovane Garbine se la vedrà quindi con la bella Andrea.

Domani l’avversaria di Carla Suarez Navarro sarà Flavia Pennetta. La brindisina era già qualificata ancor prima del match di oggi vinto contro Karolina Pliskova, che non è riuscita a portare a casa una partita importante per la sua fiducia, perdendo in due set per 6-1, 6-3.

Le due giocatrici spagnole si rivelano dunque essere molto temibili in questa ultima edizione bulgara del Tournament of Champions e domenica, pronostico permettendo, la vera protagonista potrebbe essere la bandiera Spagnola. Tuttavia la giovinezza dell’una e l’emotività dell’altra potrebbero deporre a loro sfavore di fronte all’esperienza di una Pennetta davvero in forma e di una sempre solida e guerriera Petkovic.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy