Le tenniste più divertenti, secondo la rivista Forbes

Le tenniste più divertenti, secondo la rivista Forbes

La rivista Forbes ha stilato la classifica delle 10 tenniste più divertenti da vedere da casa o dal vivo. Vincitrice, Coco Vandeweghe. Sesta Francesca Schiavone. Siete d’accordo o ritenete che l’elenco vada integrato? Scrivetelo nei commenti.

12 commenti

Come fatto per il circuito maschile, la rivista Forbes ha stilato un elenco delle 10 giocatrici più divertenti da vedere da casa o dal vivo. In questa classifica compaiono molte sorprese. Esaminiamola nel dettaglio.

10: PETRA KVITOVA – Dopo la tremenda aggressione subita un anno fa, la tennista ceca ha perso mezza stagione. E’ tornata, ha vinto il torneo di Birmingham e dimostrato ancora una volta di poter giocare per portare a casa titoli importanti.

9: SLOANE STEPHENS – La tennista statunitense è stata una delle grandi sorprese del 2017. Ha vinto gli Us Open e, prima di conquistare il titolo a Flushing Meadows, ha giocato benissimo nei tornei del circuito americano su cemento. Attualmente è una delle giocatrici che riesce ad attirare le maggiori attenzioni. Sarà una tra le tenniste più insidiose da affrontare nel prossimo anno.

8: BELINDA BENCIC – Chiamata spesso a responsabilità e aspettative più grandi della sua giovanissima età: da predestinata a erede di Martina Hingis. La Bencic non ha retto il peso delle pressioni e è stata perseguitata dagli infortuni. Ne è scaturito un crollo, dal quale la tennista svizzera sembra essersi ripresa. Il suo gioco è considerato molto attrattivo dal pubblico. Vedremo se il 2018 sarà per Belinda Bencic l’anno del ritorno ad alti livelli e ai piani alti della classifica.

7: GARBINE MUGURUZA – La spagnola di origini venezuelane ha finalmente trovato il suo tennis migliore. I risultati del 2017 l’hanno portata, seppure per poche settimane, a raggiungere la vetta del ranking. La Muguruza ha vinto a Wimbledon (sotto la guida di Conchita Martinez) il secondo titolo del Grande Slam in carriera. La tennista iberica è parsa più combattiva e ha arricchito il proprio gioco con un tocco di spettacolarità. Un mix molto gradito dagli spettatori.

6: FRANCESCA SCHIAVONE – La tennista italiana, in campo, è un autentico spettacolo. Il suo gioco meriterebbe ben più della posizione numero 92 attualmente occupata dalla “Leonessa”. Una spiegazione la si trova ovviamente nella discontinuità e non potrebbe essere diversamente, dato che Francesca Schiavone (ex numero 4 e vincitrice del Roland Garros 2010) compirà 38 anni il prossimo 23 giugno.

5: AGNIESZKA RADWANSKA – Il termine che meglio la definisce è “spettacolo”. La Radwanska gioca anche per deliziare il pubblico ed è una di quelle giocatrici per le quali gli spettatori acquisterebbero un biglietto. Aga, grazie alle sue invenzioni e magie, riesce a spiazzare le avversarie e trovare un colpo vincente per venire a capo di situazioni apparentemente compromesse.

4: VENUS WILLIAMS – La maggiore delle sorelle Williams è come il buon vino che migliora con il passare degli anni. La tennista americana ha disputato un 2017 strepitoso: finale agli Australian Open, a Wimbledon e alle Wta finals. La Williams è certamente una giocatrice che non passa inosservata. Il servizio, i riflessi e il guizzo felino a rete, il fiato non sono più quelli di qualche anno fa. Venus sopperisce con due grandi armi: l’esperienza e la personalità.

3: JELENA OSTAPENKO – Secondo Forbes, il più grande talento espresso dal tennis femminile negli ultimi mesi. La giocatrice lettone è capace di dare in un match il meglio e il peggio di sé. Quando la Ostapenko tiene il pallino del gioco e una alta percentuale di tentativi di vincenti in campo, può battere chiunque. Se non è soddisfatta per l’andamento di una partita e il proprio rendimento, difficilmente le racchette rimangono intatte.

2: SERENA WILLIAMS – Non ci sono parole per definire la più grande tennista della storia. Nonostante ciò, Forbes non colloca Serena Williams in vetta a questa classifica.

1: COCO VANDEWEGHE – Spesso polemica, in conflitto con giudici di linea e arbitro. Ma per Forbes, la tennista americana mette in atto questi comportamenti perché sinceramente convinta di difendere le proprie ragioni. Determinane per la vittoria degli Stati Uniti in Fed Cup, Coco Vandeweghe è dotata di un ottimo servizio e un dritto devastante. Anche per lei vale lo stesso discorso fatto per la Ostapenko: difficilmente un match di Coco Vandeweghe finirà senza almeno una racchetta distrutta.

12 commenti

12 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giuliano Baccarini - 2 mesi fa

    Petkovic, Mattek sono state dimenticate. Quest’ultima nonostante l’ultimo grave infortunio ha sempre un sorriso per tutti e poi usa delle Mise troppo divertenti. Il Tennis più bello da vedere è di “Aga La maga” senza alcun dubbio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Adele Suatoni - 2 mesi fa

    Coco divertente? È esaurita e un bel po antipatica. Anche Muguruza a simpatia non mi sembra la numero uno. Tanto meno Ostapenko.
    Divertenti direi Petkovic, Mattek, Radwanska, Serena, Schiavone..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Monica Tola - 2 mesi fa

      Forbes ha dimenticato, oltre alla Mattek-Sands, anche Roberta Vinci, la Rybarikova e la Bacsinszky.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Monica Tola - 2 mesi fa

      E anche la Strycova

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Stefano Antonelli - 2 mesi fa

    Roberta Vinci in doppio e’ la numero uno in assoluto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Minelli Marco - 2 mesi fa

    In effetti il tennis femminile sembra più una sfilata di moda che una sfida sportiva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Minelli Marco - 2 mesi fa

    Si in effetti il tennis femminile fa proprio ridere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Serafino Paoloni - 2 mesi fa

    Coco grandissima atleta.. Se determinata potrebbe diventare una top five

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Livio Chiametti - 2 mesi fa

    la coco di una antipatia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gennaro Cibelli - 2 mesi fa

    Il tennis non è più uno sport divertente, in special modo tra le donne

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maria Casartelli - 2 mesi fa

      Rispetto il suo parere ma siamo in una fase di transizione
      Pensi quando non ci sarà più Roger…
      I campioni non si inventano e non nascono ogni anno ma ogni 10 anni se non più
      E poi il tennis come ogni altro sport in ogni epoca ha i suoi campioni
      Io non sono così negativa
      Diamo il tempo alle nuove leve di fare esperienza e vedremo del buon tennis
      La semifinale e finale degli Us open vinti da Sloane mi hanno fatto vedere una giocatrice dal tennis intelligente e vario come piace a me
      Bencic altra buona giocatrice
      Vedremo vedremo
      Buon tennis in attesa dei primi tornei del 2018

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Claudio Salvini - 2 mesi fa

    divertente e wta nella stessa frase?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy