Martina Hingis e la maledizione delle Olimpiadi

Martina Hingis e la maledizione delle Olimpiadi

Finora ha partecipato alla sola edizione di Atlanta, esattamente 20 anni fa. Per Rio poteva contare su Roger Federer e Belinda Bencic in doppio e misto, ma ora che hanno annunciato il forfait, deve cercare in fretta due sostituti. Tempi duri per Martina…

Martina Hingis non deve star passando un bel periodo. A pochi giorni di distanza dall’inizio dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, la campionessa svizzera ha assistito al ritiro dei suoi compagni di doppio e doppio misto, Belinda Bencic e Roger Federer. Per questo la vincitrice di 20 Slam tra singolo, doppio e misto, deve affrettarsi a trovare due sostituti. Nel misto la scelta è più facile e dovrebbe ricadere su Stan Wawrinka, n. 5 al mondo, che doveva giocare il doppio insieme a Roger Federer. Per quanto riguarda il doppio femminile, Hingis dovrà scegliere tra Timea Bacsinszky e Viktorija Golubic.

«ROGER? UN VERO PECCATO» – Sulla decisione di Roger Federer di non giocare più nell’attuale stagione, Martina ha detto: «È un vero peccato che Roger non disputerà più alcun torneo, comprese le Olimpiadi. Certo, è evidente che mi sarebbe piaciuto averlo come partner, ma so bene che per lui deve essere stata una scelta difficile e sofferta. Gli auguro solo un rapido recupero e spero di rivederlo presto sui campi».

UNA SOLA OLIMPIADE – Alle Olimpiadi di Londra, nel 2012, Martina non si era sentita ancora pronta per giocare in doppio con Roger Federer. Nel 2004 ad Atene e nel 2008 a Pechino non aveva partecipato perché in quei momenti aveva interrotto la sua carriera. La sola volta che Martina ha disputato un’Olimpiade è stato vent’anni fa, ad Atlanta 1996, quando aveva appena 15 anni: aveva perso al primo turno in singolo e ai quarti di finale in doppio, in coppia con Patty Schnyder. Che questo sia l’anno buono, per Martina? Le premesse non sono delle migliori…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy