OTTO DONNE PER UN DELITTO: CHI “UCCIDERA'” IL MASTER DI SOFIA?

OTTO DONNE PER UN DELITTO: CHI “UCCIDERA'” IL MASTER DI SOFIA?

Scatterà tra cinque giorni a Sofia il “Tournament of Championships”
Per le tenniste che ambiscono ad entrare nella top10 un occasione unica
Ecco le schede delle otto protagoniste: chi spiccherà il volo?

Commenta per primo!

 Nell’ultima settimana della stagione WTA il centro dell’attenzione sarà concentrato sulla capitale bulgara per il cosiddetto Master B. Le prime otto giocatrici nella classifica che hanno vinto un torneo international (quelli con il montepremi da 220.000 dollari) e che non sono riuscite a staccare un biglietto per Istanbul ci giocheranno. Vediamo chi sono e come si sono guadagnate il loro posto a quest’ultimo evento.

La prima nella classifica a qualificarsi raggiungendo il suo best ranking è stata la romena Simona Halep. Quattordicesima giocatrice mondiale,  Simona è stata senza dubbio la rivelazione dell’anno. Non ha giocato tanto bene negli slam (1° turno in Australia e a Parigi, 2°turno a Londra e 4° turno a New York) ma ha dimostrato di essere una giocatrice molto solida e completa. Ha vinto cosi 5 titoli quest’anno (Nurnberg, ‘s Hertogenbosch, Budapest, New Haven e Mosca) battendo grandi giocatrici come Kvitova o Stosur. Aveva concluso la sua precedente stagione alla 47esima posizione e quest’anno la concluderà nel top 15. Halep sarà dunque una delle giocatrici piu attese a Sofia.

Già doppia vincitrice di questo evento ma nella sede precedente di Bali nelle edizioni del 2010 e 2011, Ana Ivanovic parteciperà anche al Masters di Sofia. La serba però non ha vinto nessun torneo quest’anno ma ha beneficiato di una wildcard. La sua stagione è stata fatta da alti e bassi raggiungendo la finale di Linz o ancora le semifinali di Madrid e San Diego ma anche perdendo per esempio al 1° turno a Roma, Eastbourne, Pattaya o ancora Cincinnati. Ana dovrà dunque giocare ad un livello costante per sperare vincere il suo terzo Masters B.

La russa Maria Kirilenko è stata la terza giocatrice a qualificarsi per Sofia. La 18esima giocatrice mondiale è tra le 8 partecipanti quella che ha fatto il migliore risultato in uno slam 2013 raggiungendo i quarti di finale al Roland Garros dove fu sconfitta da Azarenka. La russa si qualifica grazie al suo titolo vinto a Pattaya City sulla Lisicki. Makiri ha già giocato questo evento l’anno scorso ma fu eliminata nella fase di round robin. Quest’anno ha deciso di rifiutare la convocazione alla finale di Fed Cup per giocarsi il suo secondo Masters B di seguito.

L’australiana Samantha Stosur è la 4° giocatrice a qualificarsi per Sofia. La 19esima giocatrice mondiale ha fatto un deludente inizio di stagione ma si è ripresa a Carlsbad (dove ha battuto Azarenka) e si qualifica con la sua vittoria in finale ad Osaka su Eugenie Bouchard. La Stosur non ha giocato l’anno scorso a Sofia essendo stata riserva nel Master di Istanbul. Sarà dunque una bella opportunita per l’australiana che potrà vincere il suo primo Masters B.

Un’altra giocatrice russa che farà la rinuncia della finale di Fed Cup per giocarsi il masters B sarà Elena Vesnina. La 25esima giocatrice mondiale ha fatto una buona stagione vincendo il suo più bel titolo a Eastbourne dove ha battuto tra l’altro una top8 come Na Li e ancora Ana Ivanovic. Si qualifica per Sofia con il suo successo raggiunto ad Hobart dove battè in finale la Barthel. La Vesnina giocherà per la prima volta nella sua carriera il Masters.

Non abbiamo ancora finito di parlare di russe….. Infatti, la sesta giocatrice a qualificarsi per Sofia è Anastasia Pavlyuchenkova! Nastia ha fatto una bella stagione vincendo 2 tornei international. Il primo se lo è guadagnato a Monterrey dove ha sconfitta la Kerber in finale. Il secondo ad Oeiras dove ha battuto la Suarez Navarro. La russa si giocherà il suo secondo Master B dopo quello del 2010 a Bali dove fu sconfitta 6-0 6-1 ai quarti di finale dalla serba Ivanovic. La 26esima giocatrice ha anche lei deciso di giocare a Sofia piuttosto che giocarsi la finale di Fed Cup contro l’Italia a Cagliari.

La penultima giocatrice a qualificarsi per il Masters B è stata la francese Alizé Cornet. Ex numero 12 del mondo, Alizé si qualifica
con il suo solo titolo vinto quest’anno a Strasburgo. Ha fatto una discreta stagione ottenendo belle vittorie su giocatrici come Kirilenko e Ivanovic. La francese ha fatto negli Slam due belle battaglie contro la numero 2 Victoria Azarenka strappandogli un set sia al Roland Garros che agli Us Open (entrambe nel 3° turno). Sarà la prima volta che la francese giocherà il Master B. Una bella esperienza per lei!

L’ultima giocatrice a qualificarsi è la bulgara Tsvetana Pironkova. La giocatrice di casa non ha fatto grandi risultati quest’anno retrocedendo in  classifica fino alla 118esima posizione e perdendo 11 volte al 1° turno. Il suo migliore risultato l’ha fatto nel suo torneo favorito a Wimbledon dov’è riuscita a raggiungere il 4° turno. La bulgara parteciperà però al Master beneficiando di una wildcard essendo la giocatrice di casa. Pironkova aveva già sorpreso gli organizzatori l’anno scorso raggiungendo le semifinali. Ma ci riuscirà quest’anno dopo una stagione molto deludente?

Schermata 2013-10-24 a 07.41.55

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy