Pliskova “ruba” l’allenatore a Strycova, che ribatte: “Non le rivolgerò più la parola”

Pliskova “ruba” l’allenatore a Strycova, che ribatte: “Non le rivolgerò più la parola”

L’ex numero uno firma con l’allenatore di Strycova, avvertendola solo a cose fatte. Stizzita la reazione della campionessa di Linz, che non intende rivolgerle più la parola

Due giorni fa, la ceca Barbora Strycova si è laureata campionessa nel torneo WTA di Linz, ottenendo così il suo secondo titolo in singolare della carriera. Tuttavia si è detta dispiaciuta da un fatto, annunciato poco dopo aver alzato al cielo il trofeo : “Il mio allenatore Tomas Krupa , mi ha detto che non lavorerà con me l’anno prossimo. È successo tutto il mercoledì dopo gli US Open. Karolina (Pliskova) mi ha chiamato e ha chiesto di vederci. Lei aveva appena rotto con il suo allenatore, Kotyza. Quando eravamo insieme mi ha detto che voleva assumere Krupa, il mio allenatore. Le ho chiesto se stesse scherzando. Ha detto che il suo agente e Tomas (Krupa) si erano già incontrati e avevano raggiunto un accordo. Poche ore dopo Tomas mi ha chiamato dicendo che il nostro rapporto professionale era finito. Tomas è un grande allenatore e se mi avesse comunicato le sue intenzioni direttamente lo avrei sinceramente capito. Karolina è una delle migliori, è giovane, può raggiungere il numero uno del mondo. Mi dispiace, ma non ci si comporta così. Ora, il mio rapporto con Karolina è nullo. Non prenderemo più neanche un caffè insieme e non le rivolgerò più la parola”.

strycova pliskova

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy