Provaci ancora, Laura

Provaci ancora, Laura

Alla scoperta di Laura Siegemund, la 28enne tedesca che in questa settimana, da qualificata, ha sconfitto tre top 10 e oggi è in finale al Porsche Tennis Grand Prix di Stoccarda

2 commenti

Nata a Fillerstadt, nei pressi di Stoccarda, il 4 marzo del 1988, Laura Siegemund inizia a giocare a tennis all’età di 3 anni, spinta dal padre ingegnere, che per il suo lavoro sposta la famiglia tra Arabia Saudita e Indonesia.
Di certo non ci sono parole sufficienti per lodare il cammino della Siegemund a Stoccarda, anche se ad onor del vero la tennista che, prima del torneo di Stoccarda era numero 71 del mondo e che dalla settimana prossima entrerà nelle prime 50, aveva lanciato segnali importanti all’ questo inizio di 2016.

13010600_925374750895133_5213828440821533009_n

Agli Australian Open , ha sconfitto l’ex numero 1 Jelena Jankovic e ha raggiunto così per la prima volta il terzo turno in un torneo dello Slam; A Charleston ha battuto al secondo turno Madison Keys prima di venir eliminata ai quarti, fino ad arrivare a Stoccarda dove deve ancora perdere un set nelle sette partite disputate.

13051516_926856717413603_3139593314982425311_n
Quella di oggi è la sua prima Finale WTA, ma non si può dire che la Siegemund non abbia esperienza di finali. Nel circuito ITF la Siegemund ha infatto vinto 11 titoli Challenger, tutti sulla terra rossa, di cui 10 vinto negli ultimi 5 anni. Nel 2015, inoltre, la tedesca ha raggiunto quattro finali di doppio WTA, vincendone tre con tre diverse partner e su tre superfici di gioco differenti: Topshelf Open in coppia con Asia Muhammad , il Brasil Tennis Cup con Annika Beck , e il BNP Luxembourg Open con Mona Barthel.

“Devo spingere, così posso ottenere il mio miglior tennis”, dice. Ed aggiunge: “Non sento alcuna pressione. Ovviamente voglio vincere ogni partita, ma prima di tutto voglio assaporare la sensazione di aver fatto tanta strada e la consapevolezza che gli spettatori sembrano gradire il mio gioco. Tutto ciò mi dà un grande senso di orgoglio “.

12923311_919217344844207_5390551628255779143_n
L’exploit della Siegemund che ha sconfitto tre top 10 questa settimana – Simona Halep e Roberta Vinci , oltre alla Radwanska – potrebbe avere importanti implicazioni per la squadra olimpica tedesca; In questo momento , infatti la Siegemund ha scavalcato Sabine Lisicki , Anna-Lena Friedsam , Julia Goerges , e Mona Barthel per diventare la n ° 4 tedesca dietro Angelique Kerber, Andrea Petkovic , e Annika Beck.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Simonetta Bozzano - 1 anno fa

    A volte i sogni si avverano…..ecco perché non dobbiamo mai smettere di crederci..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Eugenia Favaloro - 1 anno fa

    Bravissima molto concentrata costante nel gioco molto vario e interessante

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy