Radwanska: sarà davvero Martina la scelta migliore?

Radwanska: sarà davvero Martina la scelta migliore?

Nel circuito WTA sempre più giocatrici stanno cercando una nuova guida per crescere e migliorare nel breve e medio termine. Questa volta è toccato il turno alla campionessa polacca, capace di raggiungere la seconda posizione mondiale (Luglio 2012) ma che ora sembra avere qualche difficoltà. A fine 2014, Agnieszka Radwanska ha assunto Martina Navratilova per preparare al meglio la nuova stagione. L’ex campionessa sembra essere la figura ideale per guidare la Radwanska in questo difficile momento della sua carriera.

La polacca ha sempre avuto un certo deficit psicologico contro le giocatrici che la sovrastano per potenza e fisicità, sprecando anche molte opportunità che la vedevano favorita per il titolo come a Wimbledon nel 2013 quando perse con la tedesca Sabine Lisicki in semifinale. Questa credo sia stata la principale motivazione che ha indotto, la campionessa polacca a cambiare ambiente e cercare nuovi stimoli.

martina

La Navratilova, quindici giorni dopo aver iniziato a lavorare con Aga, ha ammesso sulle pagine del New York Times, di aver accettato l’offerta di collaborazione per la grande varietà di gioco che Aga possiede e perché a suo dire la polacca è un “prodotto finito”, non la solita promessa emergente. “Ho pensato che potrebbe migliorare ulteriormente se riusciremo a chiarire alcune cose sul suo gioco. La Radwanska è una giocatrice con notevole talento ma limitato. Lei è unica nel suo genere e in questo momento sta attraversando un difficile momento”, ha dichiarato la Navratilova.

Martina la sta facendo lavorare sulla giusta scelta dei colpi e su una posizione più avanzata, vicina alla riga di fondo in modo da poter anticipare i colpi con maggiore facilità. “Ha alcuni problemi quando deve accelerare in quanto Aga è molto leggera. Migliorare il suo gioco non è facile soprattutto perché si deve competere con campionesse del calibro di Sharapova, Williams o Halep. Abbiamo moltissimo da lavorare ma credo che ce la potremmo fare”, ha poi concluso l’ex campionessa ceca.

_80435510_navratilova_epa

Va a questo punto detto che al momento i risultati sul campo faticano a premiare la scelta fatta. Questa settimana Aga Radwanska sarà impegnata sul veloce cemento di Katowice, nel suo paese natale. Cercherà sicuramente di mettere in campo i miglioramenti apportati nelle ultime settimane per poter ritornare ad essere realmente competitiva. In questa stagione non ha messo a segno nemmeno una vittoria contro una top-10 e soltanto due contro top-20.

Dopo Katowice comincerà la stagione sulla terra rossa dove vedremo se il cambiamento di rotta l’ha davvero fatta “rinascere”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy