Rientro positivo per Sara Errani

Rientro positivo per Sara Errani

Sara Errani, ferma per un problema all’adduttore dalla Fed Cup è rientrata in ottima forma a Miami dove al primo turno ha avuto ragione su una Bencic scoraggiata ed in preda a una crisi di nervi per il risultato.

IL FUTURO COMINCIA DALLA FLORIDA? – Sara Errani torna ad essere protagonista e supera in un bel match il primo turno del “Miami Open”, torneo Wta in sul cemento in Florida. La romagnola, oggi numero 102 del ranking mondiale al rientro dopo lo stop per l’infortunio all’adduttore della coscia destra che si porta dietro dalla Fed Cup, ha sconfitto in tre set in due ore e sei minuti di gioco con lo score di 6-3 4-6 6-3 la svizzera Belinda Bencic. L’ex top 15 oggi n° 135 del mondo, che si era aggiudicata entrambi gli incontri precedenti da un po’ in netta parabola discendente e sempre più sfiduciata ha avuto quasi una crisi di nervi durante l’incontro di oggi.

UN MATCH GIOCATO CON INTELLIGENZA – Il match  ha vissuto di alti e bassi. L’inizio partita sembra tutto a favore dell’elvetica che si porta subito sopra 2-0. Poi  Sara  comincia a carburare e riprende l’avversaria  prima sul 2-2 e successivamente sul 3-3. Poi  la romagnola prende in mano le redini del gioco,  non sbaglia più niente e varia molto il ritmo all’elvetica , mandandola fuori giri. La primo set  si chiude con il punteggio di 6-3.

PREDOMINO DI SARA – I game a favore di Sara diventano addirittura sei ad inizio secondo set. La Bencic è sempre più sfiduciata ma non molla, rimonta  recuperando  i due break e si porta 4-4 per poi fare  l’allungo e portare il match al terzo set. A questo punto brava Errani che non subisce il contraccolpo psicologico e anzi alza il livello di gioco. Approfitta della scarsa condizione atletica della Bencic e vola 5-1 nel terzo. A nulla valgono i due game vinti dall’elvetica in una reazione d’orgoglio, Sara dopo poco più di due ore di gioco, con un passante vincente, chiude l’incontro con il punteggio finale di 6-3 4-6 6-3

 PIU’ AGGRESSIVITA’ –  “Ho soltanto provato ad essere più aggressiva con il servizio – ha detto l’ Errani – e poi, nello scambio da fondo, la mia strategia era di muoverla il più possibile. Belinda ha un ottimo timing e aveva la possibilità di togliermi il tempo, ma per fortuna stavo bene fisicamente”

PROSSIMO TURNO CONTRO ZHANG – Al secondo turno Errani troverà la cinese Shuai Zhang, 28enne di Tianjin, numero 33 del ranking: tra le due non ci sono precedenti. “E’ una giocatrice davvero solida- dice Sara di lei- è migliorata molto negli ultimi anni. Sarà un altro match complicato” L’importante è che Sara, la nostra ex n°1, torni a giocare con la passione di cui è capace e riesca a risollevarsi dall’ultimo periodo che l’ha vista relegata a posizioni di secondo piano. Il match di oggi ha entusiasmato e ci porta a ben sperare. Forza Sarita!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy