Roland Garros, donne: ok Wozniacki e Halep, Radwanska umiliata da Alizé Cornet

Roland Garros, donne: ok Wozniacki e Halep, Radwanska umiliata da Alizé Cornet

Pessima prestazione della polacca, che raccoglie solo tre game contro la giocatrice nizzarda, possibile outsider del torneo. Suarez Navarro fa fuori Elena Vesnina.

Al Roland Garros oggi si sono disputati i terzi turni della parte bassa del tabellone femminile. Non c’è stata nessuna grande sorpresa, se si fa eccezione per la durissima sconfitta della n. 10 al mondo Agnieszka Radwanska, che ha raccolto appena 3 game contro la tennista di casa Alizé Cornet. La nizzarda, classe 1990, agli ottavi sfiderà la connazionale Caroline Garcia, che l’ha spuntata 9-7 al terzo contro la taiwanese Su-Wei Hsieh: è garantita così la presenza di almeno una francese ai quarti di finale, non dimenticando Kristina Mladenovic, che affronterà la campionessa in carica Garbine Muguruza. Si sfideranno nell’altro ottavo Simona Halep, che liquida la giovane russa Daria Kasatkina soffrendo un po’ nel secondo set, e la spagnola Carla Suarez Navarro, che ha battuto in due set un’altra russa, Elena Vesnina. Nella parte alta, chiude in tre parziali l’ex n. 1 del mondo danese Caroline Wozniacki, contro la 18enne statunitense Cici Bellis: affronterà Svetlana Kuznetsova.

HALEP AVANTI TUTTA – Uno dei segnali positivi continua a darlo certamente la rumena Simona Halep, data dai bookmakers come la maggiore favorita per la vittoria. Dopo il successo a Madrid, la brutta sconfitta contro Elina Svitolina nella finale degli Internazionali Bnl d’Italia, conseguenza di un problema fisico, non ha scalfito le certezze della finalista a Parigi nel 2014, che ha superato agilmente i primi tre turni. La partenza di oggi contro la 20enne promessa Daria Kasatkina è stata travolgente, con un nettissimo 6-0 in 28 minuti. Molto più equilibrato il secondo set, con la tennista di Costanza che ha un passaggio a vuoto e concede la possibilità all’avversaria di trovare coraggio e provare a dominare gli scambi con il suo tennis piatto e potente. Dotata di un dritto efficacissimo e rapida negli spostamenti, riesce a far partita pari e, sul 4 a 3, riesce addirittura a strappare il servizio garantendosi la possibilità di servire per il match. Al suo turno di battuta, la rumena ottiene due palle del contro-break, ma Kasatkina le annulla con autorità, per poi guadagnarsi un set point. Halep però non demorde e, dall’alto della sua esperienza, riesce a strappare il servizio al terzo tentativo. Sul 5 pari la n. 4 al mondo rischia di cedere di nuovo la battuta, ma riesce a capovolgere lo svantaggio di 15-40 e a tenere il game. Sul 6 a 5 la russa, consapevole delle occasioni sfumate, è inesistente nell’ultimo game, dove concede addirittura il break a 0. Buon risultato dunque per Halep, che al prossimo turno dovrà fronteggiare l’esperta Carla Suarez Navarro, tornata in ottima forma dopo un lungo periodo negativo. I precedenti sono molto equilibrati, con 6 vittorie per Halep e 5 per l’iberica, che però è avanti 4 a 1 negli scontri su terra rossa: questa sfida ci rivelerà la reale competitività dell’ex n. 2 del mondo e le sue chance per la vittoria finale.

Highlights Halep – Kasatkina

POVERA AGA – Una menzione di (dis)onore va fatta per Agnieszka Radwanska, uscita a pezzi contro la tennista di casa Alizé Cornet. La polacca quest’anno ha raccolto ben poco, se si esclude la finale raggiunta a Syndey a inizio anno e persa contro Johanna Konta. La terra è certo la superficie meno amata dalla Maga (a Parigi non si è spinta oltre i quarti nel 2013, battuta dalla nostra Sara Errani), ma la prestazione odierna è stata orribile contro una pur ottima Cornet, rapida come una lepre e sempre aggressiva: 6-2 6-1 il risultato, che avrebbe potuto essere ancor più severo se la francese avesse avuto meno problemi con il servizio. I colpi di Aga oggi sono stati leggerissimi e inoffensivi e il suo tennis una versione appannata che rende poco onore al gioco della tennista più intelligente e ‘tecnica’ del circuito. Dall’altra parte del campo, Cornet sta stupendo per la sua grinta e per la sua continuità. Per il momento ha raggiunto gli ottavi (eguagliando il risultato del 2015), ma potrebbe spingersi oltre, perché è sicuramente favorita nella prossima sfida contro la più giovane Caroline Garcia, che ha faticato moltissimo oggi per battere la modesta Hsieh. Ai quarti Alizè dovrebbe incontrare la ceca Karolina Pliskova, che certo non dà il meglio di sé sulla terra rossa. Se dovessimo scommettere su una possibile outsider in questo Roland Garros, punteremmo (un po’ a malincuore) proprio su di lei.

Highlights Cornet – Radwanska

Roland Garros (Parigi, Francia) – Risultati Terzo Turno:

A. Cornet b. [9] A. Radwanska 6-2 6-1
[21] C. Suarez Navarro b. [14] E. Vesnina 6-4 6-4
[28] C. Garcia b. S.W. Hsieh 6-4 4-6 9-7
[5] E. Svitolina vs M. Linette
[3] S. Halep b. [26] D. Kasatkina 6-0 7-5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy