Wta Roland Garros: Cornet trionfa, Radwanska rimonta, Svitolina sbaraglia

Wta Roland Garros: Cornet trionfa, Radwanska rimonta, Svitolina sbaraglia

I secondi quarti del Roland Garros hanno visto dei bei Match Wta in campo, tutti combattuti e lottati. Particolare il triofo di Alizè Cornet, che col suo completino Lacoste ha messo al tappeto, per la gioia del pubblico francese Barbora Strycova. Bravissima anche Svitolina che rimonta e vince sulla Pironkova. Agnietzka sempre “magica”

1 Commento

WTA 2° TURNO ROLAND GARROS

Oggi in campo al Roland Garros sotto lo splendido sole di questi giorni c’è il secondo turno della seconda  parte del tabellone WTA.

LINETTE b KONJOU 6-0 7-5 –  Il primo match in campo è quello della 25enne polacca Magda Linette contro la 19enne croata Ana Konjou, match con un solo precedente, vinto dalla teen ager croata. Il primo set tuttavia si rivela un assolo della polacca che infligge alla Konjou un pesante 6-0. Nel secondo set cambia il discorso, ma non il risultato, infatti la croata fa il break nel primo game, e tenendo il servizio si porta in vantaggio 2-0, ma c’è subito la rimonta e il contro break della Linette che si porta sul 3 pari. Guadagna il 4 pari la Konjou e con un altro break addirittura è in vantaggio 5-4, ma da li Linette non sbaglia più niente e chiude per 7-5.

KASATKINA b VONDRUSOVA 7-6 6-4 – Conferma le sue doti di ottima giocatrice Darja Kasatkina oltre che la sua buona scia al French Open, in cui al primo turno ha superato la belga Janina Wickmayer. L’avversaria, la qualificata della Repubblica Ceca Marketa Vondrusova si rivela un’ottima giocatrice con dei colpi particolari e mette spesso in difficoltà la giovane russa. Al tie break infatti il primo set,  vinto dalla Kasatkina, che vede le giocatrici, a parte un break a testa a inizio partita, tenere i loro turni di battuta. Sempre molto combattuto anche il secondo, in cui però la Kasatkina riesce a mettere a segno 3 break, contro i 2 dell’avversaria, ed è quello che fa la differenza nonostante la parziale rimonta della ceca. Il risultato finale è 7-6 6-4

CORNET b STRYCOVA 6-3 6-1 – Non è bastata Barbora Strycova per mettere al tappeto Alizè Cornet. La francese, che aveva già battuto Timea Babos in primo turno, oggi contro la Strycova ha fatto la sua bella figura davanti al pubblico francese che la supportava e incitava. Il match è stato lottatissimo da entrambe le parti, nonostante il risultato lascerebbe supporre il contrario. Strycova però contrariamente al solito non è riuscita a giocare il suo  tennis aggressivo a causa di una Cornet molto centrata e che ha cercato molte variazioni  rispetto al gioco di fondo della ceca, causandole anche un piccolo infortunio con una smorzata poco oltre la rete. Nel primo set spesso le giocatrici hanno perso il servizio e comunque, grazie non solo ai suoi giochini di fioretto largamente apprezzati dal pubblico del Roland Garros, la Cornet chiude 6-3. Nel secondo stesso discorso ma sempre più efficace il gioco della francese che sfida sempre di più la Strycova a rete, e difatti chiude il secondo parziale per 6-1 proprio con una volée in rete della ceca.

SVITOLINA b PIRONKOVA 3-6 6-3 6-2 – Troppo in forma la Svitolina anche per una Pironkova centrata e motivata. La n°77 del mondo domina infatti nel primo set riuscendo a strappare il servizio alla Svitolina per ben 2 volte e aggiudicandosi così il primo set. Nel secondo set una serie di cinque giochi in cui le giocatrici si sono vicendevolmente strappate il servizio hanno visto infine l’ucraina prendere il largo chiudendo il secondo parziale per 6-3 e  pareggiando i conti. Nel terzo set è sempre più in palla la giocatrice di Odessa, che infatti si porta in vantaggio 3-0 mettendo a segno il primo break. C’è una breve ripresa della Pironkova nel quinto e sesto gioco, ma poi la supremazia è tutta della finalista di Roma che chiude set e match per 6 giochi a 2.

RADWANSKA b UYTVANCK 6-7 6-2 6-3 – Dura a morire la Uytvanck anche per una veterana come Agnietzka, difatti la belga n°113 del mondo nel primo set dà dei seri problemi alla Radwanska, che si trascina fino al tie break, perdendolo però per 7-3. Nel secondo quindi la polacca si organizza e con i suoi famosi “magheggi “ spiazza la tennista belga infilando ben cinque game di fila con relativi break, chiudendo il parziale addirittura 6-2. Più combattuto il terzo, in cui la Uytvanck cerca di ovviare al gioco di fioretto di Agnietzka. Ma i break sono 2-1 per la tennista di Kracovia, che si aggiudica set e match in rimonta per 6-3

GARCIA b PAQUET 7-5 6-4 –  Non male la wc  francese Chloè Paquet, n°260 del mondo. La 22enne nata ad Azerbaijan cede infatti il servizio a Garcia nel secondo gioco, ma poi la riprende sul 2 pari. Da li praticamente le due proseguono di pari passo fino al break decisivo finale della Garcia che vince il parziale per 7-5. Nel secondo Paquet tiene sempre il servizio così come Garcia, sempre sostenuta dal pubblico e dal papà-allenatore. Alla fine però l’esperienza della tennista di S.Germain en Laye ha la meglio sulla quasi coetanea Paquet.  Caroline Garcia fa il break nell’ultimo game e chiude set e match 6-4

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paolo Poeta - 4 settimane fa

    Allez Alize!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy