SARA E ROBERTA SI RITIRANO

SARA E ROBERTA SI RITIRANO

Commenta per primo!

Ieri è stata una giornata pazzesca per Sara Errani, la 27enne romagnola che dopo aver conquistato la finale nel singolare conquista anche la finale agli Internazionali BNL d’Italia in coppia con Roberta Vinci. Un giornata memorabile per Sara, non accadeva dalla spagnola Conquita Martinez che a Roma nel 1997 riuscì a raggiungere la finale sia nel singolare che nel doppio ma che alla fine le perse entrambe.  Sono meritatissimi gli applausi per l’inseparabile coppia azzurra che porta a casa un altro trionfo con il sostegno del pubblico di casa al Foro Romano.

“Quando un italiano è in finale, sognare è d’obbligo” lo ha detto Giovanni Malagò commentando la vittoria nel singolo di Sara Errani sulla serba Jelena Jankovic. Quella degli Internazionali BNL 2014 “è un’edizione da record. Oggi abbiamo assistito a qualcosa che lascia il segno: uno può dire: io c’ero”, ha dichiarato il presidente del Coni a SuperTennis. La vittoria di Sara “è la dimostrazione vivente di quel che può fare un atleta quando vuol raggiungere un risultato” ha aggiunto.

Le ”Cichis” come amano definirsi hanno conseguito un successo dietro l’altro, vittoriose sia a Stoccarda sia a  Madrid riconfermano nel suolo azzurro la loro tenacia liquidando le tedesche Julia Georges e Anna-Lena Groenefeld ottave teste di serie con 6.2; 6-1 in 51 minuti.  In finale, domenica 18 maggio le due azzurre hanno affrontato la coppia formata dalla ceca Kveta Peschke e dalla slovena Katarina Srenotnik che ha superato per 7-6 6-4 la spagnola Anabel Medina Garriguies e la kazakha Yaroslava Shvedova.

Per Sara e Roberta quella di quest’anno è stata la terza finale al Foro Italico vincendo quella del 2012 e perdendo quella del 2013. Quest’anno non sono riuscite a portare a casa la vittoria. A un passo dal sogno, dopo 29 anni dall’ultimo successo di una giocatrice azzurra Raffaella Reggi a Taranto, oggi pomeriggio Sara verso metà partita contro Serena Williams la numero uno al mondo, rientra negli spogliatoi per un dolore alla coscia sinistra causato da un allungo, nonostante le condizioni fisiche l’azzurra rimane in campo fino alla fine tra le lacrime e il dispiacere di noi tifosi italiani è invece un traguardo per Serena. Di conseguenza l’infortunio oltre a impedirgli di vincere la finale nel singolo gioca gravi problemi per la finale nel doppio nella quale Sara e Roberta saranno costrette a ritirarsi sul 4-0 in favore della coppia numero 4  del tabellone e perdendo inoltre la possibilità di conseguire il 2° titolo nel doppio agli Internazionali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy