Sara Errani a SuperTennis: “Non è stato facile separarmi da Lozano”

Sara Errani a SuperTennis: “Non è stato facile separarmi da Lozano”

Sara Errani si è raccontata in un’intervista all’emittente tennistica della Federazione. Tanti i temi trattati: dalla separazione da Lozano, all’arrivo di Tathiana Garbin in Nazionale, senza tralasciare le sue grandi passioni come la musica e il basket

L’azzurra ha toccato vari temi, tra cui il suo rapporto con Tathiana Garbin ed il nuovo circolo dove si allena. Come appreso dalle ultime notizie, il nuovo allenatore della seconda giocatrice d’Italia sarà Michele Montalbini, già coach di Sara quando era ragazza ed attuale direttore tecnico dell’Easy Tennis. Proprio sui campi del Circolo Tennis Villa Bolis, la numero 49 del ranking Wta ha spostato la sua base per allenarsi, ed inoltre ha affermato che si trova molto bene data la presenza di bravi ragazzi che la trattano bene; alla fine dell’intervista lei stessa ha detto che nel mondo non è facile trovare brave persone e lei si reputa molto fortunata ad averle vicine e ad esserlo.

VECCHIO E NUOVO – Un altro argomento trattato è stato il rapporto con Pablo Lozano, il suo precedente allenatore: “Non è stato per nulla facile separarmi da lui, i primi giorni lo chiamavo continuamente dicendogli che mi mancava moltissimo e lui mi diceva di tenere duro e che mi sarei trovata bene” ha affermato la romagnola. Un altro cambiamento molto importante per l’azzurra è stato il modo di servire, ed è stata proprio lei ad affermare che, se nei prossimi mesi il servizio non darà i frutti sperati, non ci sarà da disperarsi bensì sarà solo questione di tempo. Sara Errani ha parlato anche di Tathiana Garbin, neo capitana della squadra di Fed Cup, definendosi molto contenta che sia arrivata una sostituta degna di Corrado Barazzutti.

I TEMPI CON LA GARBIN – Ha ricordato inoltre i bei tempi vissuti con lei quando l’azzurra giocò la sua prima Fed Cup e la Garbin le diceva di fare un discorso ogni giorno poiché era la prima volta: “mi ha fatto stare bene”, ha affermato la Errani. In questa intervista, però, c’è stato tempo anche per parlare degli hobbies: le due più grandi passioni di Sara sono il basket, che pratica appena ha tempo libero, e la musica, che ama ascoltare in macchina, quando guida da sola, poichè la rilassa, ma anche durante i tornei, affermando comunque che negli eventi più importanti la giornata è sempre piena e quindi spesso non c’è tempo per farlo. Infine ha ammesso che le piace stare con le amiche, e che, nel circuito, oltre alle ragazze italiane, ha stretto amicizia prevalentemente con le ragazze spagnole tra cui Carla Suarez Navarro, Anabel Medina Garrigues e, quando giocava, Lourdes Dominguez-Lino.

Noi non possiamo far altro che augurare a Sara Errani una stagione piena di successi, sperando che ci faccia di nuovo sognare, magari come quella finale a Parigi, meritata quanto inaspettata, perchè è risaputo che le cose belle arrivano quando meno ce lo si aspetta e quest’anno, Sara, avrà tutto da guadagnare.

Antonio Sepe

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy