Sara Errani: “Roma è un torneo con un livello altissimo, ma io sono tranquilla”

Sara Errani: “Roma è un torneo con un livello altissimo, ma io sono tranquilla”

Più difficile per me o per la Hantuchova questo debutto? Non saprei proprio dirlo, di certo  Roma è un torneo con un livello altissimo, in cui nessuna partita è facile, neanche i primi turni,  con confronti veramente tosti. Daniela è una giocatrice molto aggressiva, da prendere con le molle anche sulla terra… Dovrò farla muovere molto”.

Sara Errani roma 2015

La romagnola, intervistata alla vigilia degli Internazionali Bnl D’Italia, ricorda la felicità nel vincere l’ottavo titolo in carriera.  “La settimana di Rio de Janeiro a febbraio è stata la più bella del 2015 fin qui, ma anche a Miami  ho giocato un buon tennis. E pure a Stoccarda sul campo mi sono sentita bene, come del resto a Madrid dove il match è scappato di mano per un soffio. Di certo Roma è un torneo speciale, dove uno vuole sempre far bene”. 

“Ora fisicamente sto bene. Ho sempre pensato che nel tennis un giorno puoi essere in gran forma e quello successivo avere pessime sensazioni, per questo io procedo passo dopo passo, lavorando per preparare al meglio ogni incontro sia tatticamente che fisicamente. Poi si vedrà”.

sara errani madrid 2014

Alla domanda sul doppio, disciplina che le ha regalato grandi gioie in carriera, a cominciare dal Career Grand Slam realizzato a Wimbledon lo scorso anno, Sara risponde: ““E’’ un capitolo nuovo che sto sperimentando quello di non giocare il doppio, che mi consente di avere più tempo per me e la gestione delle competizioni in singolare e gli allenamenti, anche fisici. Sono tranquilla e per ora non ho intenzione di tornare a giocare il doppio. Vediamo quali saranno i risultati, non è detto che non ci ripenserò””.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy