Sharapova, buona la prima!

Sharapova, buona la prima!

La russa, al rientro in campo dopo la squalifica, batte la Vinci in due set. Buona la prova della nostra italiana.

14 commenti

C’è chi la ama e chi la odia, chi la critica e chi non aspettava altro che rivederla in campo. Per Maria Sharapova oggi è stato l’inizio di una nuova fase della sua carriera tennistica, dopo 15 mesi di squalifica per doping. L’esordio è stato positivo e convincente, contro una Vinci che ha venduto cara la sua pelle prima di cedere alla regina.

PRIMO SET LOTTATO- Che Maria era nervosa e bloccata lo si capisce subito, sin dal riscaldamento. La conferma la si ha avuta quando in apertura si fa strappare il suo servizio. Ma subito non si perde d’animo e comincia a sentirsi sempre di più a suo agio, controbreakkando la Vinci in un terzo gioco combattutissimo. Dopo quel terzo game la partita è equilibrata e nervosa, con la Vinci bravissima a difendere ben 3 palle break in tutto il restante set, fino a quando durante l’undicesimo game riesce a breakkare la Vinci alla prima occasione unica, e dunque, vincere il set, grazie al suo talento, calma e ottima percentuale al servizio.

Maria Sharapova
Maria Sharapova

POI SEMPRE MEGLIO- La partita è in discesa, quando nel secondo set ottiene subito il break e tiene benissimo sempre il servizio, mostrando una buona fiducia e tenuta fisica. La Vinci pian piano crolla e perde le sue speranze, in modo completo quando nel 9 game la Sharapova riesce a vincere il match, tra gli applausi di una arena piena di spettatori timidi e indecisi, se dare un tributo ad una campionessa o indifferenza, per una giocatrice che ha violato un codice etico e morale di questo sport. Ma una cosa è certa: il ritorno di Masha fa solo del bene a questo sport, che sarà orfano di Serena Williams.

14 commenti

14 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Beniamino Varani - 7 mesi fa

    La ‘prova’della Vinci non è stata buona manco per niente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mario Zazzetta - 7 mesi fa

    Maria the tennis princess

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Dina Marmeggi - 7 mesi fa

    Giusto Umberto! D’ accordo con te al 100℅!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Umberto Hvalic - 7 mesi fa

    quell’atteggiamento arrogante ed indisponente di sempre (da principessa del pisello), quel pugnetto, che avrebbe fatto meglio a metterselo su per il culo perche’ fatto principalmente quando Roberta sbagliava, quel grunting da maiala partoriente (non al limite del regolamento, ma ben oltre), …no, no, non mi e’ mancata per nulla, poteva restarsene tra le sue caramelle al meldonium

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Monica Magini - 7 mesi fa

    Mah! Sarà stata anche una buona prova della Vinci, ma ha perso in due set (e nel secondo “no chance”) con una che non faceva una partita da ben 15 mesi!!!!!!!!!!
    Felice comunque per Maria!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Umberto Hvalic - 7 mesi fa

      la Vinci dell’open di N:Y: avrebbe fatto 6-1 6-1 a proprio favore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Monica Magini - 7 mesi fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. E vai Mariaaaaa ❤️❤️❤️ finalmente…
    NO alle ingiustizie, SI al bel tennis!
    Che carisma e che donna positiva e grintosa, un mito!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Artemio Rengucci - 7 mesi fa

      Ciao giusto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Livio Chiametti - 7 mesi fa

      con le wild card siamo tutti capaci

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Livio Chiametti - 7 mesi fa

      vergognosa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Dina Marmeggi - 7 mesi fa

      No ingiustizie? Ma ci fai o ci sei??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Il tuo esempio è la Juve, la squadra più corretta d’Italia… la cui dirigenza si fregia di uno scudetto che la giustizia le ha revocato…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy