Sharapova, la sua immagine più forte degli scandali

Sharapova, la sua immagine più forte degli scandali

Nonostante lo scandalo doping che l’ha colpita l’immagine di Maria Sharapova sembra non essersi ridimensionata, la siberiana resta una macchina da business ed un’acclamata fuoriclasse.

Non è mai una bella storia quando la parola doping e sport si incontrano, figuriamoci poi se la protagonista della vicenda è un’atleta dall’indiscusso talento, il cui volto è una delle immagini più forti del tennis nel mondo.

E la faccia Maria Sharapova ce l’ha messa ancora una volta anche in una vicenda tutt’altro che facile, annunciando in mondo visione di non aver superato un controllo antidoping, sembra per una negligenza, dato che la sostanza in questione è vietata dal gennaio del 2016 ed ammettendo di farne uso da tempo.
Da quel giorno si è dato via a facili giudizi di chi ha messo in dubbio la pulizia di una carriera dove Maria ha vinto tutto ciò che c’era da vincere, come l’ex tennista americana Jennifer Capriati, oppure la francese Kristina Mladenovic. Anche alcuni dei suoi maggiori sponsor l’hanno abbandonata, tra i quali Nike, Porsche e Tag Heuer, perchè l’immagine si sa per uno sponsor è tutto. Persino l’Onu di cui era ambasciatrice l’ha sollevata dall’ incarico.

maria-sharapova-tennis

Nonostante tale polverone, però, la figura della Sharapova non sembra assolutamente essersi ridimensionata. Ci sono marchi che le sono rimasti accanto, come la Head, la casa produttrice delle sue racchette e un’azienda russa dolciaria ha addirittura lanciato una linea di lecca-lecca a supporto dell’ex n.1 del mondo. Il portavoce della pasticceria con sede a San Pietroburgo, ha dichiarato: “ Siamo sempre stati ispirati da Maria Sharapova come personaggio pubblico e non abbiamo mai dubitato del suo talento e delle sue capacità”, a dimostrazione che Masha resta un personaggio forte, la cui immagine in ogni caso è una formidabile macchina da business.
Ancora più importante del suo appeal mediatico è il supporto di alcune colleghe, come Serena Williams e Flavia Pennetta, che si sono dette convinte dell’onesta’ e della trasparenza di un’avversaria con la quale hanno condiviso tante sfide e tanti anni di carriera.
La storia che l’ha coinvolta è tra le più brutte per un ‘atleta, ma Maria sta dimostrando di essere più forte anche di questo avversario.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio Spanò - 2 anni fa

    Forza Masha!! ❤️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Paolo Guida - 2 anni fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy