Simona Halep:”Ogni partita sarà come una finale”; Karolina Pliskova:”Non ci sono giocatrici facili qui”, e le parole delle altre giocatrici in vista delle Finals

Simona Halep:”Ogni partita sarà come una finale”; Karolina Pliskova:”Non ci sono giocatrici facili qui”, e le parole delle altre giocatrici in vista delle Finals

Al via domani le WTA Finals, ed è tempo di conferenze stampa per le giocatrici impegnate sul cemento del Singapore Indoor Stadium. Scopri su che cosa si sono lamentate molte!

1 Commento

Al via domani ,domenica 22 ottobre, le Finals WTA di Singapore, che vedono impegnate le migliori otto tenniste al mondo del 2017. Ad inaugurare l’edizione numero 47 del torneo,  sarà il gruppo bianco. Alle 11 scenderanno in campo Karolina Pliskova e Venus Williams; tre ore più tardi sarà a volta di Garbine Muguruza e Jelena Ostapenko.

Ecco le dichiarazioni delle giocatrici.

SIMONA HALEP- La romena sta vivendo un ottimo periodo di forma, culminata con la finale del 1000 di Pechino e il primato in classifica mondiale.“È la miglior sensazione che io abbia mai provato finora nella mia carriera. Ritengo che qui per tutte le giocatrici la cosa più importante sia finire l’anno da numero uno, ma non è facile. Giocheremo il nostro  miglior tennis e ogni partita sarà come una finale“. La romena si è anche lamentata delle caratteristiche del campo centrale: “Non so se sarà la superficie perfetta per me, ma non è niente di diverso rispetto al passato, e aver giocato bene nel 2014 mi dà fiducia”.  LEGGI IL NOSTRO APPROFONDIMENTO SULLA HALEP CLICCANDO QUI.

CAROLINE GARCIA-  “Non mi sento molto diversa in campo avendo vinto undici partite di fila. Sicuramente dà belle sensazioni avere così tante vittorie dietro, ma so che il mio tennis può passare molto velocemente da una situazione all’altra.”

foto2

JELENA OSTAPENKO-È bello giocare indoor perché non c’è sole né vento, ma il campo è molto lento“.

CAROLINE WOZNIACKI- “Penso sia una superficie diversa, perché se giochi con più spin , la palla si ferma ed è molto lenta, ma qui ho giocato bene in passato e mi sono allenata bene“.

VENUS WILLIAMS- “Vedremo tanti lunghi match, il campo è estremamente lento“.

GARBINE MUGURUZA- “Recentemente con le picchiatrici mi sono trovata meglio rispetto al passato, sono migliorata su questo punto di vista. Quest’anno è completamente diverso perché gli scorsi anni mi sono qualificata negli ultimi tornei, ma quest’anno già nello swing americano. Mi sono presa il mio tempo dopo Pechino perché ero malata, poi sono tornata ad allenarmi spingendo forte e sono pronta”.

KAROLINA PLISKOVA-Non so le preferenze delle altre ragazze, ma sono contenta del mio gruppo, che ha uno stile di gioco più aggressivo mentre l’altro basa la sua forza più sulla difesa. Non ci sono giocatrici facili qui”

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Minda Nicolas - 2 mesi fa

    Good luck to all!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy