Stoccarda, la Vinci si aggiudica la battaglia con la Makarova

Stoccarda, la Vinci si aggiudica la battaglia con la Makarova

Roberta soffre, ma alla fine riesce a piegare la russa, dopo tre set giocati punto a punto. Tutto facile per la Muguruza, vittoria in rimonta per la Kerber.

4 commenti

Roberta Vinci lotta, soffre, spreca, ma alla fine riesce ad avere la meglio di una Ekaterina Makarova mai doma, che l’ ha costretta agli straordinari.

Una Vinci che sembra essersi ripresa, dopo il week end di Fed Cup, dove ha inanellato due pesanti sconfitte, costate poi la retrocessione alle azzurre.

Tornando a Stoccarda, il match si annunciava combattuto, fra due giocatrici che si sono incontrate tantissime volte, soprattutto nei tornei di doppio. Il match non si è mai staccato dai binari dell’ equilibrio, fin dal primo set, quando neppure una serie di quattro break consecutivi, è riuscita a far pendere l’ incontro dalla parte dell’ una o dell’ altra. Dopo aver chiuso il parziale al tiebreak  (7-3), la pugliese sembrava poter prendere il sopravvento, con la solita serie di break, che lanciava Roberta sul 3-1, ma un improvviso calo fisico, e soprattutto mentale, rimetteva in partita la russa che con quattro game consecutivi si portava a condurre con il punteggio di 5-3, e a impattare il conto dei set, chiudendo il parziale sul 6-4.

Il set perso ridà nuovo vigore alla Vinci che con grande autorità riesce a riprendere il controllo degli scambi, e dopo aver strappato il servizio alla Makarova nel game di apertura, riesce a mantenere agevolmente i propri turni di battuta, che le permettono di mantenere il vantaggio fino al definivo 6-4, che vale l’ accesso al turno successivo.

Negli ottavi di finale, Roberta è attesa ora da Julia Goerges, che sfrutta al meglio la wild-card avuta dagli organizzatori, e supera in due set Alizè Cornet.

Fra gli altri risultati, vittorie agevoli per Petkovic e Muguruza, che si sbarazzandosi con facilità rispettivamente di Mladenovic e Babos, mentre Angelique Kerber, ha dovuto rimontare un set, nel derby con l’ altra tedesca Annika Beck, prima di prendere definitivamente il largo.

Chi ha dovuto lottare e sudare le famose sette camicie è stata Karolina Pliskova, che si è aggiudicata la sfida con la connazionale Lucie Safarova, con il punteggio di 7-6 4-6 7-5, in un match equilibrato, che ha visto la Pliskova costretta a rimontare da 1-3 nel set decisivo, e la Safarova che continua il suo digiuno di risultati, dopo la lunga assenza.

 

 

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paolo Valerioti - 1 anno fa

    Talento innato ,brava Roby!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Daniela Casaglia - 1 anno fa

    Bravaaa !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniela Casaglia - 1 anno fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Claudio Pazzaglia - 1 anno fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy