Suarez Navarro: “Per battere Serena migliorerò il servizio”

Suarez Navarro: “Per battere Serena migliorerò il servizio”

Carla Suarez Navarro, che questo giovedì ha dovuto lasciare il tabellone del singolare di Madrid dopo esser stata sconfitta dalla statunitense Serena Williams per 6-1 6-3, afferma che la numero uno del mondo fa la differenza nei suoi primi colpi, permettendole di conquistare parecchi punti.
“Serena domina sempre in campo”, ha commentato la tennista canarina alla domanda dei motivi della sesta sconfitta su sei contro Serena Williams. “Lei fa la differenza con i suoi colpi iniziali ed è difficile contrastarla”, ha affermato.

Carla Suárez Navarro, che il possimo lunedì recupererà la posizione in Top-10, ha negato che contro la dominatrice del circuito femminile gioca con meno fiducia rispetto alle altre avversarias. “Altrimenti non avrei  vinto i giochi che ho vinto” ha aggiunto, “però è vero che mi devo concentrare moltissimo con il mio servizio e con il resto”.

Pur non avendo potuto eguagliare i cinque giochi conquistati lo scorso anno nello stesso torneo, ma nel turno precedente, contro la statunidense, la giocatrice canarin sottolinea che “da fondo la differenza non è stata molto grande”. “E’ una delle volte che mi sono sentita meglio però con il servizio lei fa la differenza”.

suarez-navarro

La pupilla di Xavier Budó e Marc Casabó si è lamentata degli errori commessi con la prima di servizio nel primo set e parla della sua reazione nel secondo parziale. “Ho provato a essere un pò più aggressiva, lottando fino alla fine e cercando di vincere il maggior numero di giochi possibile. Lei sta giocando molto bene, vuole dominare e i vincenti le escono quasi da soli”, ha affermato.

La migliore tennista spagnola del momento ha individuato il servizio come il colpo da perfezionare per cercare di battere Serena Williams. “Noto che gioca molto comoda, molto vicina alla linea. Quando cambio di lato, i suoi piedi sono molto vicini alla riga”, ha detto. “Mi manca di fare la differenza con il mio servizio”.

Nonostante la sconfitta, la tennista iberica si è detta uscita “con buone sensazioni” dal tabellone singolare.

“Perdere contro Serena sono cose che possono succedere”, ha sentenziato poco prima de rientrare in campo per cercare di continuare il suo cammino nel tabellone di doppio insieme alla sua connazionale Garbiñe Muguruza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy