Tennis e brindisi in Asia e Oceania: parte la nuova stagione Wta

Tennis e brindisi in Asia e Oceania: parte la nuova stagione Wta

Susseguentemente ai “cheers” australoasiatici, e mentre nel Vecchio Continente staranno impazzendo i vari “cin cin”, si inizierà a far sul serio per quel che riguarda la nuova stagione tennistica. Apripista dell’anno Wta e della strada che porterà agli Australian Open sarà il Premier di Brisbane (con Roberta Vinci e Sara Errani in campo) e i tornei International di Auckland e Shenzhen (con Camila Giorgi nel main draw). Occhio anche alla Hopman Cup di scena a Perth.

VINCI ED ERRANI A BRISBANE – Inizia l’anno e partono i primi tornei della nuova stagione tennistica nelle lontane Oceania ed Estremo Oriente. Gli iniziali riflettori del 2017 saranno sul Queensland Tennis Centre di Brisbane dove, nella nona edizione del Brisbane International, si daranno battaglia la numero 1 del mondo, Angelique Kerber, al primo torneo dell’anno con l’auspicio di replicare lo strabiliante 2016, Dominika Cibulkova, regina degli ultimi Finals, alla sua sesta presenza sul cemento australiano, e Garbiñe Muguruza, numero 7 del mondo e vincitrice lo scorso anno del suo primo Slam al Roland Garros.

Pur senza la campionessa in carica, la neo mamma Victoria Azarenka, il Premier di Brisbane sarà sicuramente di altissimo livello potendo anche contare sulla partecipazione della veterana Svetlana Kuznetsova e della sempre insidiosa Carla Suarez Navarro. Sul cemento australiano, inizieranno pure i nuovi bombardamenti di Karolina Pliskova, 530 aces durante tutto l’arco del 2016 e attuale numero 6 del globo. A difendere i colori azzurri saranno Roberta Vinci e Sara Errani – sorteggiata contro l’ucraina Tsurenko la pugliese; contro l’americana McHale la bolognese. L’infinita Francesca Schiavone proverà ad approdare al main draw battendo nell’ultimo turno di qualificazione la giovane Aleksandra Krunic.

williams venusss

LE WILLIAMS AD AUCKLAND – Anche nei tornei International di Auckland e Shenzhen non mancheranno i nomi illustri. Presenti nel tabellone neozelandese saranno le due sorelle Serena e Venus Williams, 22 Slam la prima, 7 la seconda (contando soltanto quelli vinti nel singolare), e la danese Caroline Wozniacki. Avrebbe dovuto partecipare all’International di Auckland anche un’altra ex numero 1 del mondo, ma Ana Ivanovic, come tutti sapranno, proprio una manciata di giorni fa ha annunciato il suo ritiro dalle competizioni. Ci sarà comunque molto da sudare per la campionessa in carica Sloane Stephens per confermare il titolo della scorsa stagione.
Sul cemento di Shenzhen tornerà Agnieszka Radwanska, numero 3 del mondo e campionessa uscente della manifestazione. Per la tennista di Cracovia gli ostacoli più importanti risponderanno al nome di Simona Halep e Johanna Konta. Partirà dalla Cina sudorientale anche la stagione di Camila Giorgi, scivolata alla posizione 82 del ranking e chiamata a un anno convincente dopo il poco positivo 2016. Per la marchigiana esordio molto ostico contro la svizzera Timea Bacsinszky.

A questi primi tornei dell’anno, si affiancherà come di consueto la Hopman Cup, torneo a squadre giunto alla ventinovesima edizione. Sul cemento indoor di Perth gli australiani Daria Gavrilova e Nick Kyrgios proveranno a confermare il titolo di dodici mesi fa. Iscritti alla coppa anche le stuzzicanti coppie composte da Belinda Bencic e Roger Federer (al ritorno dopo il lungo stop e sempre amatissimo dal pubblico oceanico) e da Andrea Petkovic e Alexander Zverev.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy