U.S. Open: Barty/Vandeweghe e Babos/Mladenovic in finale nel doppio femminile

U.S. Open: Barty/Vandeweghe e Babos/Mladenovic in finale nel doppio femminile

Nella nottata italiana si sono disputate le semifinali del doppio femminile a Flushing Meadows: eccone il resoconto.

di Jonathan Zucchetti, @J_Zucchetti

Barty/Vandeweghe b. Krejcikova/Siniakova 6-4 7-6(6)

La prima semifinale del torneo di doppio femminile in questo ultimo slam stagionale vede il ritorno di Ashleigh Barty in una finale slam per la prima volta dallo scorso Roland Garros (la prima a New York dal 2013), e la prima apparizione della sua compagna CoCo Vandeweghe in una partita di questo livello.

Il primo set resta in equilibrio fino al 5-4, anche se la coppia di giocatrici ceche deve salvarsi da tre palle break nel secondo game e da un’altra, che avrebbe mandato le avversarie a servire per il set, sul 3-4. Nel decimo game, però, la coppia australiano-statunitense sale di livello: al terzo set point, e quindi alla settima palla break, riescono a strappare il servizio alle avversarie, chiudendo il primo parziale per 6-4.

Il secondo set ricalca l’andamento del precedente: infatti, sempre nel decimo gioco, dopo aver sprecato due possibilità di servire per il set sul 4-4, Krejcikova e Siniakova devono affrontare una palla break che, se trasformata, avrebbe chiuso la partita, riuscendo però a salvarla. Si giunge dunque al tie-break: qui, le numero 13 del tabellone hanno altri due match point, sul 6-4 e sul 6-5, che però vengono sprecati. Riescono, però, a procurarsene un altro sul 7-6, e questa volta non sbagliano: strappano nuovamente il servizio alle avversarie e raggiungono la finale degli U.S. Open.

Ashleigh Barty e CoCo Vandeweghe
Ashleigh Barty e CoCo Vandeweghe

Babos/Mladenovic b. Stosur/Zhang 6-4 7-6(4)

Prima finale slam in coppia assieme per il duo europeo, dopo quelle raggiunte in Australia quest’anno e a Wimbledon nel lontano 2014, quella raggiunta stanotte a New York.

Il primo set, nonostante uno scambio di break nei primi due game, mostra un grande equilibrio: fino al 4-4, infatti, non viene più messa a disposizione neanche una palla break. Nel nono game, però, la coppia cinese-australiana abbassa la guardia e, perdendo il servizio, manda le avversarie a servire per il parziale: qui, le teste di serie numero 2 non sbagliano, vincono il game a 0 e chiudono per 6-4.

Il secondo set si apre con un break sempre in favore della coppia europea, che lo mantiene senza problemi sino al momento di servire per il match: sul 5-4, infatti, alla prima possibilità nel set, Stosur e Zhang recuperano il break di svantaggio, riportando il set in parità. Nel game successivo, le seconde del seeding hanno due possibilità di servire nuovamente per il match, che vengono però annullate.
Si arriva quindi al tie-break, dove emerge la stanchezza del duo asiatico-australiano: Perdono tre punti su tre al servizio prima del cambio campo, che avviene sul 5-1. I primi match point per Babos e Mladenovic arrivano sul 6-2 ma i primi due, uno in risposta e uno al servizio, vengono sprecati: sul 6-4, però, non sbagliano, e raggiungono Ashleigh Barty e CoCo Vandeweghe nell’ultima finale slam dell’anno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy