Una settimana storica per le “mancine”

Una settimana storica per le “mancine”

Con Lucie Safarova ed Angelique Kerber, rispettivamente al numero 7 e 10, che entrano nella Top10 di questa settimana, e con le già presenti Petra Kvitova (n.2) ed Ekaterina Makarova (n.8), è una settimana storica per le mancine nel rankign WTA. Perchè?

Semplice: è la prima volta nella storia, da quando è stato istituito il ranking WTA, che quattro mancine siano presenti contemporaneamente nell’èlite delle 10 tenniste più forti del momento.  Cattura

Già a gennaio, con Makarova, Kvitova e Kerber era stato raggiunto un traguardo: infatti in quel caso, per la prima volta, dopo ben 32 anni, si erano ritrovate nella top10 tre tenniste mancine. L’ultima volta risale appunto al 1983, quando per due settimane nel mese di gennaio, vi furono Martina Navratilova, Sylvia Hanika e Barbara Potter. Dulcis in fundo, il traguardo è stato superato inaspettatamente qualche mese dopo, grazie alla finale raggiunta dalla Safarova a Parigi, che le ha permesso di scalare la classifica.

Due del quartetto, Kerber e Makarova, si sono sfidate proprio quest’anno nel torneo di apertura alla stagione su terra, in quel di Stoccarda, dove a prevalere fu la tedesca, che poi vinse il torneo. Le due ci hanno spiegato cosa si prova a giocare tra mancine.

“Sicuramente è molto diverso giocare contro una mancina come te, perchè durante la stagione sei abituata a giocare e ad allenarti con sparring che non lo sono”, ha ammesso Angelique. “Servire diventa più complicato perchè devi cercare angoli diversi, e rispondere altrettanto. Tutto è molto più complesso. Infatti, prima di giocare con Ekaterina, mi sono allenata un bel po’ con una mancina”.

“E’ insuale, e leggermente fastidioso a livello tecnico per noi”, ha ammesso Ekaterina. “Alcune volte mi immedesimo nell’avversario e penso in che modo potrebbe giocarmi, dove potrebbe indirizzare la palla, o quale tipo di colpo sta per effettuare.”

Con loro quattro tra le prime 10, le cose potrebbero cambiare e potrebbe esserci la rivalsa delle mancine. E tutto potrebbe sembrare, allora, meno inusuale. Ma arrivare ad avere 5 giocatrici tra le prime 10, pare essere per ora un miraggio. Infatti la prima mancina, in ordine di classifica, dopo di loro, la troviamo al numero 37.
Ecco qualche dato interessante riguardo le mancine nella classifica WTA:
Mancine al no.1 del mondo: Monica Seles e Martina Navratilova
Mancine al no.2: Petra Kvitova
Mancine, vincitrici di almeno una prova dello Slam: Ann Jones, Martina Navratilova, Monica Seles, Petra Kvitova
Mancine, finaliste Slam: Lucie Safarova
Unica mancina a battere Serena Williams in uno Slam: Ekatrina Makarova, Australian Open.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy