Us Open: Madison Keys rimonta Svitolina e si regala i quarti di finale

Us Open: Madison Keys rimonta Svitolina e si regala i quarti di finale

Madison Keys ha avuto la meglio sull’ucraina dopo una battaglia di due ore, terminata solamente al terzo set con il punteggio di 7-6 1-6 6-4. La sconfitta agli ottavi costa cara a Svitolina, che vede così tramontare, almeno per ora, le sue speranze di raggiungere la vetta della classifica mondiale.

Madison Keys (USA) b. Elina Svitolina (UKR) 7-6(2) 1-6 6-4

Nella notte italiana Madison Keys è diventata la quarta giocatrice statunitense, insieme a Venus Williams, Coco Vandeweghe e Sloane Stephens, a raggiungere i quarti di finale di questa edizione degli Us Open e lo ha fatto battendo, dopo tre set e due ore di gioco, una delle tenniste più in forma del momento, la testa di serie n.4, Elina Svitolina.

Il primo set si è aperto all’insegna dell’incertezza, con entrambe le giocatrici capaci di crearsi delle opportunità sul servizio dell’avversaria: ci sono stati, infatti, ben quattro break nei primi sette giochi. Sul 4-4 Svitolina ha avuto la possibilità di rompere definitivamente gli equilibri, ma Keys è stata molto brava ad annullare le due palle break consecutive concesse. Il set si è protratto senza ulteriori scossoni fino al tie break, dove la giocatrice americana è stata l’assoluta protagonista; Keys, infatti, ha preso subito il largo e con quattro vincenti consecutivi si è portata sul 4-0. Grazie ad una potentissima risposta vincente l’americana si è guadagnata quattro set point sul 6-2 e, con grande cinismo, ha capitalizzato alla prima occasione.

La reazione rabbiosa della Svitolina non si è fatta attendere molto; l’ucraina, infatti, sfruttando l’ottimo rendimento al servizio e gli innumerevoli errori gratuiti dell’avversaria, è volata in un attimo sul 5-0. Nonostante il game della bandiera messo a referto da Keys, l’ucraina ha chiuso agevolmente il set alla prima possibilità, piazzando un’elegante volèe stoppata di rovescio.

I primi due giochi del decisivo set hanno visto entrambe le giocatrici annullare palle break dopo scambi lunghi e sfiancanti. La prima a farne le spese è stata l’americana, che, da quel momento, ha iniziato ad adottare una tattica più aggressiva, cercando frequentemente la verticalizzazione e la chiusura a rete, in modo da abbreviare il più possibile gli scambi. Quella che in un primo momento era sembrata la mossa della disperazione, in realtà si è rivelata decisiva; Keys, infatti, sfruttando al massimo la perdita di efficacia del servizio della sua avversaria, ha recuperato il break di svantaggio e, sul punteggio di 5-4 in suo favore, ha lasciato andare un rovescio vincente che le ha consegnato set e partita.

Ai quarti la tennista dell’Illinois sfiderà l’estone Kaia Kanepi; l’unico precedente tra le due risale al 2015 ed è stato vinto dalla giocatrice europea.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Matteo Fava - 3 mesi fa

    Il n.1 WTA Dipenderà dalle americane

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Matteo Fava - 3 mesi fa

    Muguruza vicina al n.1

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Michal Walkow - 3 mesi fa

    Brava Madison che mi dà il risultato esatto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marinella Picosanta - 3 mesi fa

    Brava !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bye bye

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy