Vika Azarenka prepara al meglio il suo ritorno a Wimbledon

Vika Azarenka prepara al meglio il suo ritorno a Wimbledon

La tennista bielorussa è tornata a competere in tornei europei, dopo che è stata ferma per alcuni mesi negli Stati Uniti a causa della battaglia per la tutela di suo figlio. Dopo due anni di assenza è tornata a Madrid, debuttando con una vittoria e nella conferenza post match ha annunciato la sua programmazione fino a Wimbledon.

di Lino Di Bonito

Victoria Azarenka giocherà il torneo di Wimbledon, questa è la notizia più bella ed importante che potesse dare la tennista bielorussa. Dopo il suo successo sulla serba Krunic nel primo turno del Mutua Madrid Open, la nativa di Minsk ha annunciato in conferenza stampa la sua presenza ai Championship ed anche al Roland Garros.

LA PROGRAMMAZIONE – Essendo stata obbligata per diversi mesi a restare negli Stati Uniti per la tutela di suo figlio, saltando di fatto anche il primo slam stagionale, adesso la legge sembra essere dalla parte di Vika. Infatti è tornata in Europa assieme al suo primogenito, dove ha programmato già i tornei di preparazione per Wimbledon: “Gioco qui, a Roma e Parigi. Poi Maiorca e Wimbledon. Questa è la mia programmazione per il prossimo paio di mesi. È definitiva. “Mi sono allenata negli Stati Uniti su una terra verde orribile, che mi ha fatto apprezzare la terra rossa ancora di più. Ho scoperto di poter venire verso fine aprile. Ma ho cercato di rimanere concentrato sull’allenamento molto di più questa volta. Mi sono preparata meglio rispetto a Indian Wells e Miami quando non sapevo se giocare. Ora sto cercando di trovare più stabilità, devo giocare più partite”.

SUL RITORNO IN EUROPA – Sollevata e felice di esser tornata in Europa , una boccata d’aria fresca molto importante in questo periodo: “Ero così contenta di essere su quell’aereo che non avete l’idea. Respirare l’aria europea fresca, il cibo europeo, tutto. Per ora sono felice di essere fuori dall’America, così come Leo. Andiamo al parco, Madrid è una città così bella con tante attività per i bambini“. E sulle sue aspettative: “nonostante io voglio che siano alte . Quest’anno si tratta più di essere paziente, e in questo essere mamma aiuta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy