Wta Biel: Pazzesca Vondrousova, prima gioia a 17 anni

Wta Biel: Pazzesca Vondrousova, prima gioia a 17 anni

La nuova stellina ceca batte la estone Anett Kontaveit in due set e si aggiudica il suo primo torneo nel circuito maggiore a soli 17 anni.

Commenta per primo!

Personalità, classe e potenza: la ceca ha tutto per essere una futura numero uno al mondo. Strapazza la Kontaveit in 2 set, dove nei momenti difficili è riuscita a risalire, in primis nel secondo set quando é andata sotto 2-0.

MARKETA, CHE CARATTERE! – Parte meglio l’estone, che ha subito nel secondo gioco ben 5 palle break, con la Vondrousova che è bravissima ad annullarle tutte, vittima anche di un buon servizio e qualche errore della Kontaveit, dove in alcuni frangenti si limita a difendere e sperare in un errore della sua avversaria ma che non arriverà in tutto il set, dove la ceca salva bene altre e 4 palle break in tutto il set(9 palle break in totale!). Il break arriva invece nel 7 game a parti invertite, dove Marketa ha ben 2 palle break consecutive e le sfrutta e si porta avanti fino al 5-4, dove serve per il set e salva ben 3 palle break consecutive, grazie ad una personalità e colpi da fuoriclasse e riesce a vincere il primo set.image

VINCENTE AL TIE BREAK- Ma la Kontaveit non ci sta, e subito va sul 2-0 sfruttando la palla break, ma viene subito controbreakkata mostrando una solidità mentale e sfruttando i passaggi a vuoto della Kontaveit, apparsa molto sottotono e con poco carattere nei momenti decisivi. Dal 2-2 si arriva con molta facilità al 6-5, complice un buon rendimento al servizio delle due giocatrici ( superiore al 70% di punti con la prima nel secondo set). Sul 6-5 la ceca serve per andare al tie break, con tutta la pressione sulle sue spalle. La Kontaveit ci prova ed ha altre 2 palle break e dunque 2 set point, annullate ancora una volta dalla ceca. Nel tie break la Kontaveit ha 2 set point (4-6), ma vengono annullati ancora una volta dalla Vondrousova, che strappa 2 mini break e vince il suo primo titolo. La Kontaveit dovrà avere il rammarico di non aver sfruttato 11 palle break (4 set point), complice uno stile di gioco molto difensivo e falloso in questi frangenti, ma merito va anche a Marketa, dove ha mostrato una continuità e solidità mentale da fuori classe. È il suo primo titolo nel circuito maggiore, ed una cosa è certa, ne sentiremo ancora parlare di lei per molto tempo, perché siamo solamente agli inizi.

Ladies Open Biel Bienne – Finale
[Q] M. Vondrousova b. A. Kontaveit 6-4 7-6

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy